Settore di Attività Nazionale

Atletica Leggera

Trofeo della Liberazione

Ancora una volta la Lega Nazionale di Atletica Leggera si appresta all'organizzazione del TROFEO DELLA LIBERAZIONE.

Come già abbiamo avuto modo di scrivere, la nostra Lega fin dal 1948, ha inteso organizzare una manifestazione che ricordasse il 25 Aprile, anniversario della Liberazione dell'Italia dal fascismo.

Nell'ambito del "Progetto di Attività UISP ITALIA GIOVANE", abbiamo scelto di dedicare questa importante giornata all'Atletica Leggera in Pista e alle attività maschili e femminili delle categorie cadetti e allievi (e anche altre categorie).

Non tanti anni fa questo sport era conosciuto per i grandi risultati di Pietro Mennea, di Sara Simeoni e tanti altri/e, mentre oggi è conosciuto solo e soprattutto per le grandi maratone e per le migliaia e migliaia di corse su strada.

Purtroppo, le attività di atletica leggera in pista, complice la disattenzione  della  FIDAL - Federazione Italiana di Atletica Leggera, stanno scomparendo e vediamo sempre più le piste vecchie e senza la necessaria manutenzione, abbandonate e distrutte.

Noi siamo convinti che la Fidal, tra i suoi principali compiti, ha quello di preparare i nostri giovani marciatori, corridori, saltatori e lanciatori per le Olimpiadi e non "consumare" quasi tutte le sue "energie" a rincorrere gli Enti di Promozione Sportiva, che svolgendo il loro ruolo di promozione, avvicinano allo sport e quindi anche alla corsa, migliaia e migliaia di giovani, di adulti/e e anziani/e.

La IAAF - Federazione Internazionale di Atletica Leggera, a differenza della nostra Fidal, non dedica molto tempo alle corse su strada, si preoccupa soprattutto delle attività in pista, anche se spende  milioni di dollari per le manifestazioni di alto livello e pochissimo per la promozione e per una politica di "indirizzo" alle attività di pista per le federazioni nazionali.

UNA VOLTA PER TUTTE, LA FIDAL STABILISCA UNA "VERA CONVENZIONE" CON GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA E DIA A LORO LA POSSIBILITA' DI "CURARE" LE ATTIVITA' DI CORSA SU STRADA E RITORNI AL SUO COMPITO PRIMARIO: PREPARE GLI ATLETI/E CHE PARTECIPANO ALLE OLIMPIADI.

Noi, l'associazione dell'atletica leggera dell'Uisp, che a questa data conta ben 35.000 iscritti/e, cerchiamo di svolgere il nostro ruolo della PROMOZIONE DELLO SPORTPERTUTTI, soprattutto a livello giovanile.

I nostri dirigenti di base con scarsissime risorse, che spesso anche nella nostra associazione vengono spese per gli "apparati" e non per l'attività, stanno compiendo ogni possibile sforzo per avvicinare a questo stupendo sport migliaia e migliaia di giovani e meno giovani.

Grazie al loro impegno possiamo dirci orgogliosi del lavoro svolto e di  quello che stanno facendo.  

Ma tra i nostri compiti non abbiamo solo quello di promuovere lo sport, abbiamo anche il dovere di ricordare ai nostri figli gli Ideali della Nostra Patria, specialmente quando è di moda il "revisionismo storico" e la frantumazione dell'Italia.

E' per questo che ogni anno dedichiamo i nostri sforzi all'educazione e al   ricordo che tanti anni fa, altri giovani hanno dovuto combattere per la liberazione dell'Italia.

 

LE CITTA' PARTECIPANTI AL TROFEO DELLA LIBERAZIONE

25 APRILE 2012

 

RIVOLI NUOVO IMPIANTO A. L. VIA XX SETTEMBRE                                                                            

BOLOGNA CAMPO "BAUMANN"  VIA BERTINI 9

 

MODENA CAMPO COMUNALE VIA PIAZZA 76

 

GENOVA CAMPO SCUOLA "VILLA GENTILE" VIA BRIGATA SALERNO 3

 

SIENA CAMPO SCUOLA "R. CORSI" VIALE AVIGNONE 1

 

ROMA STADIO "PAOLO ROSI"  ACQUACETOSA

 

CATANZARO CAMPO SCUOLA  VIA S. BRUNONE COLONIA

 

TRAPANI STADIO PROVINCIALE                                   

 

In molte città sono presenti e portano la loro testimonianza partigiani/e ancora viventi o familiari di partigiani/e deceduti.

 

La manifestazione è organizzata con la collaborazione dell'ANPI e di altre organizzazioni e ha anche un sottotitolo che recita:

 

PER NON DIMENTICARE:


LA LOTTA PARTIGIANA


LA LIBERAZIONE DELL'ITALIA DAL FASCISMO


LA LIBERAZIONE DELL'ITALIA DAL NAZISMO

 

 

Eboli 19 aprile 2012                                      prof. Antonio Gasparro

JAKO - sponsor tecnico dell'Atletica Leggera

jako-partner-tecnico-atletica-leggera-uisp