Struttura di Attività Nazionale

Ciclismo

Uisp, sport contro razzismo e fascismo: iniziative in tutta Italia nel weekend

Appello insieme ad Anpi e "Mai più fascismi" alle autorità competenti per autorizzare manifestazione Macerata e auspicio pacifico svolgimento

(fonte UISP Nazionale)

L’Uisp, insieme all’Anpi e alle altre organizzazioni promotrici dell'appello nazionale "Mai più fascismi", auspica che la manifestazione antirazzista di sabato 10 febbraio a Macerata sia autorizzata dalle autorità competenti, riaffermando così il diritto costituzionale alla libertà di espressione, e contestualmente auspica che la stessa si svolga in modo assolutamente pacifico. 

L’Uisp, che nelle scorse ore ha raccolto l’invito del sindaco di Macerata a sospendere iniziative pubbliche in questi giorni, d’accordo con Uisp Macerata e Uisp Marche, annuncia la sua partecipazione alla manifestazione nazionale antifascista e antirazzista proposta dall’Anpi che si terrà a Roma il 24 febbraio.

“In questi giorni è necessario rilanciare l’impegno allo sport inclusivo e antirazzista in tutta Italia – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp - saremo presenti alle iniziative unitarie promosse dall’Anpi e contribuiremo alla raccolta di firme per l’appello ‘Mai più fascismi’. Distribuiremo i materiali del progetto ‘SportAntenne’ promosso insieme all’Unar-Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali”.

Nelle Marche e nelle altre città italiane le attività dell’Uisp inizieranno con un minuto di silenzio per ricordare tutte le vittime di violenze e razzismo. Saranno realizzati cartelli #UispNoRazzismo che verranno distribuiti agli atleti partecipanti alle varie iniziative. A Bologna l’Uisp parteciperà alla manifestazione unitaria prevista in mattinata a piazza Nettuno, così come a Bari, alle 11 in piazza della Madonnella e a Biella dove si terrà una fiaccolata con partenza da via Italia. 

L’Uisp è impegnata per la convivenza civile e per i diritti di tutte le persone attraverso lo sport, contro ogni forma di violenza, di razzismo e di fascismo. Per interrompere la spirale di sangue e di rancore, vanno rilanciati i valori della Costituzione, della solidarietà, dell’accoglienza e dell’antifascismo.

 

 

 

 

BIKE CARD Tutorial

Come saprete, in virtù delle convenzioni stipulate ad inizio 2018 sono considerati reciproci per tesseramento:

FCI, ACSI, CSI, CSAIN e UISP

Per i restanti enti di promozione sportiva è previsto il rilascio della Bike Card.Questa permette ai tesserati degli enti AICS, ASI, CSEN, ENDAS, US ACLI, CNS LIBERTAS e OPES di partecipare alle manifestazioni organizzate da FCI, ACSI, CSI, CSAIN, e UISP.
Va specificato che la Bike Card viene distribuita ai propri tesserati direttamente dagli Enti in Convenzione e non a titolo individuale.

Pertanto tutte le società che organizzano raduni cicloturistici su strada devono, in atto d’iscrizione alla propria manifestazione, procedere a richiedere ai ciclisti tesserati per gli enti:
AICS, ASI, CSEN, ENDAS, US ACLI, CNS LIBERTAS, OPES

Questa BIKE CARD (come nell’immagine fac simile sotto) per poter regolarizzare l’iscrizione

Per agevolare le procedure, è possibile verificare la presenza del ciclista nel database della Bike Card, accedendo alla procedura on line direttamente da questo link oppure tramite l’immagine sottostante

Lo ribadiamo, in virtù degli accordi di reciprocità
I TESSERATI FCI, ACSI, CSI, CSAIN e UISP–NON DOVRANNO PRESENTARE NESSUNA BIKE CARD

Non ammessi UISP

Formazione UISP Ciclismo

Social UISP Ciclismo

 

Facebook Uisp ciclismo