Struttura di Attività Nazionale

Discipline Orientali

La mente e le arti marziali

Il prossimo mese potremo partecipare al primo appuntamento Uisp-Coni che tratta dei processi cognitivi nelle arti marziali, appuntamento a Genova nella biblioteca internazionale per ragazzi E. De Amicis

Di Yuri Calabrese

GENOVA - il 21 aprile a Genova, si terrà il primo convegno sui "Processi cognitivi nelle arti marziali". Innovativo approccio all’approfondimento di temi legati sia al mondo delle discipline orientali che al mondo dello studio cognitivo, metodologico e scientifico delle scienze motorie e dell’attività sportiva. Tale evento nasce dalla collaborazione tra Uisp Discipline orientali, Uisp Liguria, Coni Liguria e dalla Biblioteca De Amicis e si svolgerà in un’unica giornata iniziando alle ore 10:30 fino alle 18:00 con il susseguirsi di interventi di insegnanti, maestri di arti marziali, pedagogisti e studiosi dei vari settori. La partecipazione al convegno sarà  gratuita.

Franco Biavati - responsabile delle Discipline Orientali Uisp Nazionale - ci spiega come nasce l’idea di questo studio tra sport e mente: "Lo sportpertutti della Uisp è tante cose: è sport sociale, amatoriale ma non soltanto. È un'altra idea di sport, che non si esprime solo nel basso profilo tecnico. Mette al centro la persona ma senza rinunciare alla crescita tecnica. Questo presuppone di rivisitare e mettere in coerenza metodologie e didattiche. Le nostre discipline, nel contesto della filosofia dello sporpertutti devono promuovere ricerca e sperimentazione in questo senso. Con questo convegno, da una parte, portiamo a sintesi un nostro percorso già avviato, dall'altra spostiamo in aventi la nostra elaborazione, confrontandoci anche con saperi esterni all'associazione e, soprattutto, apriamo un tema fondamentale sia per la nostra identità che per lo sviluppo delle nostre discipline e dell'intera associazione".Vari gli argomenti e gli approfondimenti del convegno di aprile. All’evento si tratterà delle origini e della matrice cognitiva comune delle arti marziali, degli studi dei processi cognitivi nella cultura occidentale e sull’influenza che il contesto sociale ha avuto nell’apprendimento di queste arti. Si argomenterà su quale sia l’ambiente più idoneo per l’apprendimento nei bambini e quale sia il ruolo del gioco per tali acquisizioni, poi spostando l’attenzione all’approccio educativo nell’anziano, in soggetti con disabilità mentali e per la prevenzione di malattie degenerative della mente.

I coordinatori di questo appuntamento saranno: Patrizia Alfano - responsabile nazionale Formazione e ricerca Uisp -; Franco Biavati - responsabile nazionale Uisp Discipline Orientali - Manlio Comotto - responsabile nazionale Formazione Uisp Discipline Orientali -; Lucio Garsia - maestro di judo, formatore Uisp discipline orientali -. E troveremo una grande partecipazione tra gli insegnanti: Claudio Priarone - responsabile Formazione Uisp Liguria -; Kenji Tokitsu - Maestro di arti marziali, sociologo, scrittore -; Giuseppe Tribuzio - sociologo dell’educazione, scrittore, insegnante di judo - Stefania Canepa - pedagogista, maestra di aikido -; Pino Tesini - Maestro di Judo e Umberta Cammeo - Direttrice Sanitaria ANFFAS -; Massimigliano Barduco - Dott. in scienze motorie e M° di Aikido; Cristina Caprile - direttrice scientifica della scuola regionale dello sport Coni Liguria- ; Claudio Bufalini - fisioterapista, maestro di judo, responsabile nazionale settore Judo UISP DO - ; Ernesto Palummeri - geriatra- ; Massimo Montecchiani - dottore in scienze motorie, staff tecnico Fijkam -; Stefania Bandini - CSAI Università Milano Bicocca -. La partecipazione è gratuita ed è gradita l’iscrizione tramite mail a liguria@uisp.it.

Campionato Nazionale Judo 2017
Campionato Nazionale di Karate 2017
Campionato Nazionale Judo 2016
Campionato Nazionale Karate 2016
Stage Tecnico/Agonistico di Judo 2018
GTS (Gruppo Tecnici Shotokan)

Sabato 17 giugno 2017 a San Lazzaro (BO) si è tenuto il 3° appuntamento del GTS UISP. E' stata l'occasione per rivedere i programmi di kyhon d'esame DAN, il Kumite "formale" e il M° Caprioli ha proseguito lo studio dei Kata con Bassai Dai e Enpi. I Tecnici hanno avuto modo di confrontarsi su alcuni temi didattici e tecnici. Biavati ha presentato il modulo (sperimentale) per la rilevazione dello status dei candiati all'esame. L'idea è quella di esaminare all'inizio e a metà dell'anno il cadidato, per segnalare le lacune e aiutarlo nel recupero.

Campionato Judo 2017
Campionato Karate 2017