Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Caretera ed Rubera, la storica camminata diventa "eco"

39° edizione a Reggio Emilia dell'evento finanziato dal progetto Primo è l’Ambiente di Uisp Emilia-Romagna.

di Ana Herceg

Bologna - La 39° edizione della “Caretera ed Rubera”, storica camminata non competitiva su strada, si svolgerà domenica 17 febbraio 2019 e sarà all’insegna della eco-sostenibilità diventando cosi: EcoCaretera.

La manifestazione, organizzata dalla podistica rubierese, assume un carattere ecologico, accettando la sfida del concorso “Primo è l’ambiente” sostenuto e promosso dalla Uisp Emilia-Romagna in collaborazione con Punto3 srl e la Regione Emilia-Romagna. Il bando ha l’obiettivo di promuovere un’idea e offrire una soluzione sostenibile che una volta adottata in occasione di un evento sportivo permetta di minimizzare l’impatto ambientale puntando al riciclo, alla riduzione dei rifiuti, alla mobilità sostenibile e all'utilizzo di premi, gadget e allestimenti sostenibili. Nella scorsa edizione hanno partecipato al concorso ben 22 tra associazioni e società sportive e la podistica rubierese si è aggiudicata il secondo posto.

L’evento di quest’anno a minimizzare gli sprechi e ad ottimizzare la raccolta differenziata: lungo il percorso verranno distribuite, in particolare presso i punti ristoro, delle “mini isole ecologiche” composte da diversi contenitori per la differenziata. Dei volontari formati guideranno, istruiranno e ammoniranno chiunque si avvicinerà per gettare i rifiuti. Presso le isole ecologiche ci sarà inoltre una frazione specifica per i rifiuti organici che sarà avviata al compostaggio. Il progetto è nato dalla collaborazione con l’istituto “Fermi” per ottenere compost da utilizzare nell’orto coltivato dai ragazzi della scuola. L’acqua per il ristoro degli atleti non sarà in bottiglie di plastica, ma accessibile da un “fontanone” messo a disposizione da IREN. Sarà incentivata l’Eco Mobilità con agevolazioni sull’acquisto di biglietti di trasporto pubblico per raggiungere il comune di Rubiera. I volantini e i pettorali saranno stampati su carta riciclata e nel minor numero possibile di copie proprio per limitare gli sprechi.

Infine anche le premiazioni saranno eco sostenibili. I bambini saranno premiati con medaglie compostabili con all’interno un seme germinabile, mentre per le 40 società più numerose saranno distribuiti premi in natura tutti di provenienza locale, a Km0.
La camminata non competitiva ha come punto di partenza il  centro storico di Rubiera e si dirama su più percorsi possibili. All’arrivo i  partecipanti troveranno un mercato contadino.
Come sempre parte del ricavato della manifestazione sarà devoluto al finanziamento delle attività scolastiche.
Grazie a questo programma la storica “Cartera e Rubera” si aggiudica il titolo di evento ecologico.

FuoriArea.Net

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Differenze in Gioco

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp