Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Il racconto degli studenti

Gli studenti del liceo sportivo di Parma raccontano i campionati nazionali di ginnastica acrobatica Uisp che si sono svolti a Traversetolo (Pr) dal 27 al 30 aprile. Tra fine maggio e giugno i campionati di artistica e ritmica

della Uisp nazionale

TRAVERSETOLO (PR)– Quasi 700 tra atleti e atlete con un'età compresa dai 4 ai 45 anni e oltre 2.000 sostenitori hanno invaso Traversetolo, in provincia di Parma, per i Campionati nazionali di Ginnastica Acrobatica Uisp. Come ogni anno, l'Uisp Ginnastiche demanda l'organizzazione ad una regione diversa: quest'anno è stato il comitato regionale Uisp Emilia-Romagna a curare tutta l'organizzazione, con il supporto del comitato Uisp di Parma. Dal 27 al 30 aprile la palestra Palagym di Traversetolo ha accolto atleti e atlete provenienti da Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche e Toscana, regioni in cui la disciplina è particolarmente praticata.

Tra i protagonisti della manifestazione anche i ragazzi e le ragazze del liceo sportivo di Parma, che hanno partecipato all'organizzazione della rassegna, nell'ambito del progetto alternanza scuola-lavoro, e raccontato i quattro giorni di gara con un video. "Quattro giornate immersi nella ginnastica acrobatica a Traversetolo, dove le atlete provenienti da diverse regioni partecipano attivamente alla manifestazione nazionale organizzata dalle Ginnastiche Uisp – scrivono Elena ed Enrico, studenti del liceo sportivo Bertolucci di Parma - quest'anno è proprio il comitato regionale Uisp Emilia-Romagna a curare l'organizzazione con l'aiuto del comitato territoriale Uisp Parma, aggregando la realtà della ginnastica acrobatica alla bellezza delle terre parmensi. L'acrobatica è una disciplina della ginnastica, chiamata anche acrosport di tipo acrobatico, derivante dalla ginnastica artistica. Le ginnaste della Uisp hanno la possibilità di allenarsi su attrezzi come il trampolino elastico, facilmente reperibile, togliendo attrezzi di cui molto spesso le società non sono in possesso e le palestre utilizzate in modo polivalente non ne permettono l'installazione".

"Gli elementi acrobatici sono combinati in serie, mentre al mini trampolino sono richiesti salti ginnici e acrobatici con precisione. In ogni attrezzo le atlete devono svolgere requisiti minimi obbligatori – scrivono ancora i ragazzi del liceo parmense - alcune atlete, subito dopo la prima gara, ci hanno spiegato quanto per loro sia importante la ginnastica, la quale le rende libere durante le prestazioni e unite grazie allo spirito di squadra in gara". Molti genitori hanno affermato la buona organizzazione dei campionati, spiegando anche che è interessante vedere dei ragazzi giovani volenterosi del liceo ad aiutare la buona riuscita della gara. La direttrice di gara Paola Vasta ci ha confermato che l'organizzazione della competizione è stata molto soddisfacente, grazie anche all'aiuto di tutti i volontari Uisp e di tutti i ragazzi del liceo Bertolucci i quali hanno contribuito alla realizzazione dell'evento. Una giornata dunque passata all'insegna del divertimento e dello sport grazie a tutte le atlete che hanno gareggiato con impegno e dedizione in questa prima giornata del campionato nazionale di ginnastica.

Il campionato di ginnastica artistica femminile sarà organizzato in due fine settimana, dal 31 maggio al 3 giugno e dal 7 al 10 giugno, a Cattolica (Rn). Anche la ginnastica ritmica sarà suddivisa in due tornate: dal 24 maggio al 3 giugno e dal 7 al 10 giugno a Zola Predosa (Bo). Infine, sarà Formigine, in provincia di Modena, ad ospitare le gare di acrogym, dal 1 al 3 giugno.

 

Uisp-a-mente

Differenze in Gioco

Progetto Cuore

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp

Progetto Assieme