Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Esordio delle carrozzine

Domenica 19 a Forlì una grande festa tra basket e disabilità. Asdre Reggio batte Magik Parma 24-29; Olympic Verona vs Delfini di Montecchio 25-28; Forlì subisce le Volpi Rosse di Firenze 18-61.
di Lorenzo Bedussi

FORLÌ – Il palazzetto dello sport in via Sapinia a Forlì è una struttura spaziosa e di qualità, con un parquet impeccabile e molto spazio attorno e dietro le panchine. Domenica 19 novembre quelle panchine non hanno visto atleti seduti, perché questi atleti giocano già seduti: sono i giocatori disabili delle sei squadre di basket speciale, riuniti per disputare la prima giornata del 2° Torneo interregionale di basket in carrozzina Uisp.

La prima edizione comprendeva solo tre squadre, ma ora i numeri sono raddoppiati e l'organizzazione è rinforzata. Infatti l'intera giornata è stata accompagnata da numerosi momenti di spettacolo, come le evoluzioni su pattini delle giovani di Libertas Pattinaggio Forlì, con sottofondo musicale, le quali si esibivano come cheerleaders, tra un tempo e l'altro. Ad intervallare le partite i brevi match dei giocatori di Aics 2002, squadra normodotata di basket forlivese, i quali hanno provato anche le carrozzine dei loro compagni disabili. Infine alcuni club Lions di Forlì-Cesena si sono occupati dell'ottimo rinfresco per tutti i presenti, con pizza, panini, vini locali e molti dolci.

Una cornice così ben realizzata è stata ottimale per la riuscita dell'evento, ma il merito principale va all'attitudine delle squadre. Ogni formazione era altamente agguerrita e i risultati ne danno testimonianza. Il primo incontro vede il Magik Parma portarsi in vantaggio sull'Asd Reggio di 12 punti, ma nel secondo quarto i reggiani rialzano orgogliosamente la testa, infilando 16 punti senza colpo subire. Il distacco resta poi di misura, fino alla conclusione 24 a 29 a favore di Reggio.

Il secondo match è ancora un derby, tra Olympic Verona e Delfini di Montecchio Maggiore, Vicenza. La sfida si impone subito sul punto di vista dello scontro con una grande aggressività nel praticare blocchi e cercando collisioni, per impedire la conquista di posizioni vantaggiose per gli avversari. Ma i Delfini dimostrano maggior precisione nei tiri liberi e sui canestri, fino alla vittoria 28 a 25.

Nel pomeriggio si disputa Firenze contro Forlì, partita nella quale i padroni di casa non riescono ad arginare la travolgente velocità delle Volpi Rosse toscane. Queste insistono su rapidi spostamenti e praticano una pressione sui palloni della Wheelchair Forlì che spesso spinge i romagnoli all'errore. Il possesso palla a favore degli ospiti allontana dal canestro i padroni di casa, che subiscono gli schemi degli avversari, atleticamente meglio consolidati: risultato 18 a 61.

Il torneo è stato coronato infine dalla premiazione e distribuzione di medaglie, al termine della quale i giocatori si sono ritirati con grande soddisfazione. Rivedremo in campo il 3 dicembre a Reggio Emilia Wheelchair Basket Forlì, ASDRE, e Delfini Montecchio Maggiore.

Uisp-a-mente

FuoriArea.Net

La Uisp in tasca

Progetto Cuore