Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Parchi di città in alta montagna

Questa la sintesi del Running Park: due giornate di trail running sui sentieri dell’Appennino reggiano, nell'ultimo weekend di settembre, alla scoperta di natura, storia e tradizione
della redazione Uisp Emilia-Romagna

REGGIO EMILIA – Scoprire le montagne grazie alla corsa sui sentieri: uno dei pilastri del progetto Running Park, promosso dalla Uisp Reggio Emilia in collaborazione con quattordici comuni della provincia reggiana. Sono due gli appuntamenti per il prossimo fine settimana: si parte sabato 30 settembre alle ore 15, per affrontare il primo anello di corsa di 7,2 km. Dalla Pinetina di Vezzano, luogo della partenza, si raggiungerà il Monte Grafagnana, passando per le panoramiche del Monte del Gesso. Il secondo percorso, previsto sempre per sabato 30 ma con partenza alle 17, si svilupperà sul cosiddetto Anello del Pecorile. Un tragitto che, oltre a passare nel parco faunistico della Pinetina, permetterà ai partecipanti di fare una sosta tra i calanchi, godendo del meraviglioso panorama. In questo caso il percorso sarà di 8,8 km composti da fondi d’asfalto, di carraia e di single track nei boschi.

Il giorno seguente, domenica 1 ottobre, partenza fissata alle 9. Dopo il ritrovo al circolo “Al ponte”, si passerà nel centro abitato di Ventoso e, tramite il sentiero Spallanzani, si raggiungerà il Monte Evangelo. La corsa costeggerà, in alcuni tratti, il torrente Tresinaro: una strada che conduce a viali di querce secolari e ad antiche vie romane per giungere poi in prossimità dell’Appennino.

Running Park  è una rete di percorsi studiati e tracciati per podisti e trail runner di ogni livello che mira a promuovere l’Appennino durante tutto l’anno. Sono stati mappati circa 28 sentieri, per un totale di 300 km a disposizione del corridore, che potrà sentirsi sicuro e comodo come se si trovasse in un parco cittadino.

Uisp-a-mente

FuoriArea.Net

La Uisp in tasca

Progetto Cuore