Comitato Regionale

Emilia-Romagna

La Pedalata del Secolo: Lugo-Nervesa per Baracca

Sabato 23 giugno si commemorano i cento anni dalla morte di Francesco Baracca, asso dell'aviazione. A Lugo la Ucf Baracca e Pedale Bianconero lo ricordano con una biciclettata fino al luogo della morte, Nervesa della Battaglia
dalla Redazione Uisp Ravenna-Lugo

LUGO (RA) - Ricordare i caduti della Prima Guerra Mondiale e scongiurare in ogni modo che simili atrocità si ripetano: Lugo è molto affezionata alla memoria del concittadino Francesco Baracca e i club ciclistici lughesi dedicano a lui questa commemorazione. Sabato 23 Giugno partirà la Pedalata del Secolo con il sostegno della Uisp Ravenna-Lugo, del Gc Santa Cristina di Quinto (TV), dell'associazione GirodellaRomagna.net e di tante altre realtà del territorio lughese, tra cui Orgoglio Pieghevole ed Amici della bici. Il ritrovo  è fissato alle ore 5.00 a Lugo, nel parcheggio del Pala Banca di Romagna, con partenza alle 5.30 da piazza Baracca. Nel tardo pomeriggio i cicloturisti, dopo i vari percorsi, si ritroveranno al Circolo Tennis Lugo, ospiti della Uisp, per raggiungere il centro della città per i festeggiamenti finali.

La manifestazione è aperta a tutti i cicloamatori e si sviluppa su un tragitto che va da Lugo a Nervesa della Battaglia (Tv), luogo in cui morì Francesco Baracca. Il percorso, totalmente in pianura, è di circa 200 km e si potrà scegliere se effettuare la tratta Lugo-Nervesa o quella inversa. Un servizio di navetta bus garantirà il rientro. Sono previsti anche percorsi più brevi, come la Cavarzere-Nervesa della Battaglia (100 km) e la Nervesa-Quinto-Nervesa (60 km).

“Sono felice per questa iniziativa - ha spiegato Pasquale Montalti, assessore allo Sport del Comune di Lugo - che intende ricordare Baracca e tutte le vittime della Prima Guerra Mondiale. Al loro arrivo a Lugo i ciclisti saranno accolti dalle bandiere della Contesa Estense e da alcuni appuntamenti, in programma alla sera, dedicati a Baracca. Inoltre, sempre nella serata di sabato il monumento di piazza Baracca sarà illuminato con il Tricolore”.

"Desidero ringraziare il Comune di Lugo – ha aggiunto Luciano Ricci, presidente del Pedale Bianconero – per il grande sostegno che ci ha dato per questa manifestazione. Si tratta di un evento importante perché ha unito le società ciclistiche di Lugo e speriamo che questo si possa ripetere anche in futuro. Il tratto che percorreranno i ciclisti iscritti, indossando una maglietta creata per l'occasione, collega il luogo che ha visto la nascita di Francesco Baracca con quello in cui è morto. Abbiamo cercato di fare in modo che l'evento non fosse dedicato solo al ciclismo, ma aperto a tutti perché Baracca è di tutti”.

“Abbiamo organizzato questa pedalata, a cui si sono iscritti circa 150 ciclisti – ha infine spiegato Andrea Morandi, presidente dell'Ucf Baracca – perché pensiamo sia doveroso rendere omaggio ad un eroe nazionale così famoso e così rappresentativo per Lugo nell'anno del centenario della sua morte".

Al termine della pedalata è prevista una festa finale con pasta party in piazza Baracca. Durante la serata sono in programma, inoltre, alcuni appuntamenti dedicati all'asso degli assi lughese. Alle ore 21 Mauro Antonellini racconterà “Lo Spad di Francesco Baracca”, mentre alle ore 21,30 Franco Costantini parlerà di “Gli impeti, le paure e le emozioni di Francesco Baracca, in volo e a terra”. Ad accompagnare la serata ci saranno anche le musiche di Fabrizio Caveja, che allieterà il pubblico dopo le riflessioni sulla guerra e sulla dipartita cruenta di così tanti giovani.

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Differenze in Gioco

Uisp-a-mente

Progetto Cuore

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp

Progetto Assieme