Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Se lo sport si fa ecologico

Dopo il cicloraduno sostenibile dello scorso febbraio, il 10 marzo, a Bagnacavallo (RA), si terrà un incontro per discutere di come organizzare manifestazioni sportive a basso impatto ambientale

della redazione Uisp Bassa Romagna


BAGNACAVALLO (RA) - Nella serata di martedì 10 marzo 2015, dalle 20 nella sala di Palazzo Vecchio a Bagnacavallo (Ra), si svolgerà un incontro pubblico aperto a tutte le società sportive, e non, del territorio romagnolo durante il quale si racconterà l'esperienza maturata in occasione del cicloraduno organizzato dalla Uisp Bassa Romagna e dal gruppo sportivo Boncellino, sabato 14 febbraio a Bagnacavallo in collaborazione con Ervet, società che opera per lo sviluppo territoriale della Regione e il comitato Uisp Emilia-Romagna con il supporto del Comune di Bagnacavallo.

Sarà questa l'occasione per spiegare a tutti coloro che organizzano eventi sportivi come ottimizzare i costi, migliorare la gestione e soprattutto adottare pratiche rispettose dell'ambiente con pochi e semplici accorgimenti intrecciando il mondo sportivo alle tematiche dell'ecosostenibilità. L'evento del 14 febbraio, organizzato nella zona sportiva di Bagnacavallo, con il centro culturale Acrylico a fungere da punto per le iscrizioni, si è svolto infatti nell'ambito di "Zero Waste", il progetto europeo per gli eventi sostenibili che propone di risparmiare, riciclare, riutilizzare ed includere tutte le risorse a disposizione dei territori.

FuoriArea.Net

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Differenze in Gioco

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp