Comitato Territoriale

Empoli Valdelsa

BAMBINI DI CERRETO ALLA SCOPERTA DEL GENIO

Oltre 500 bambini delle scuole primarie dell'istituto comprensivo di Cerreto Guidi sono stati coinvolti in un progetto alla scoperta di Leonardo Da Vinci. Il cinquecentesimo anniversario della morte del Genio ha rappresentato l'occasione per la Uisp Empoli Valdelsa di stimolare i più piccoli a conoscere di più e meglio il patrimonio storico, artistico e paesaggistico del nostro territorio. Il progetto, dal titolo “In Movimento con Leonardo Da Vinci”, si è concluso in questi giorni con lo svolgimento di quattro orienteering che si sono snodati dalla casa natale di Anchiano al centro storico di Vinci, passando attraverso la cosiddetta Via Verde (Green Route), cioè lo stesso percorso che il grande artista del '500 faceva per raggiungere il borgo.

Il progetto proposto dall'Area giovani del comitato Uisp Empoli Valdelsa ha coinvolto tutte le classi delle primarie di Stabbia, Bassa, Lazzeretto e Cerreto, che fanno parte dell'istituto comprensivo. In questi mesi i bambini si sono cimentati in percorsi motori e didattici e in laboratori che hanno avuto come filo conduttore la vita di Leonardo nei suoi luoghi di nascita. Alla base del progetto c'era la constatazione di una scarsa conoscenza del patrimonio culturale locale da parte dei più giovani e la convinzione che l'attività motoria potesse essere il giusto strumento per riuscire a sviluppare in loro una fruizione attiva di quella che è una risorsa per il territorio. Esplorare i luoghi di interesse storico e artistico attraverso modalità nuove e sfruttandone le potenzialità aggregative e sportive ha permesso di centrare l'obiettivo. E così anche la pratica di giochi tradizionali è stato un modo per conoscere le tradizioni del paese e favorire la condivisione di ideali storici appartenenti al territorio e all'epoca di Leonardo, sviluppando momenti e situazioni di aggregazione sociale.

 «La nostra proposta partiva dalla promozione di una figura come Leonardo da Vinci nella sua terra di origine – spiega Filippo Lebri, responsabile dell'Area giovani della Uisp Empoli Valdelsa – per integrare lo sviluppo psicomotorio dei bambini e riuscire a diffondere anche una maggiore conoscenza del territorio nelle sue molteplici specificità. Educare attraverso la multidisciplinarietà, che parte dai giochi di strada e di tradizione popolare e che si allarga ai laboratori e all'illustrazione didattica dei vari studi del Genio, è stata un'ottima chiave di accesso di grande efficacia socio-pedagogica. Per questo ringraziamo anche le maestre e la dirigente dell'istituto comprensivo, che hanno permesso la buona riuscita del progetto».

 

 

L’UFFICIO AMMINISTRAZIONE E TESSERAMENTO GIOVEDI’ 11/07 CHIUDERA’ ALLE 18 PER ASSEMBLEA CONGRESSUALE STRAORDINARIA.

NECESSARIO CERTIFICATO MEDICO PER ATTIVITÀ SPORTIVA IN PALESTRA 
Ricordiamo che in ottemperanza a quanto previsto dalla normativa vigente, per la nuova stagione sportiva è necessario consegnare, all’iscrizione in piscina e in palestra, un certificato medico per attività non agonistica. Non è prevista certificazione medica per i corsi AFA (Attività Fisica Adattata), nè per i bambini da 0 a 6 anni (ad eccezione dei casi indicati dal pediatra).

 

 

 

Annunci Associazioni Sportive

Vantaggi per i soci Uisp

Piattaforma Servizi Associazioni

Selezione Stampa

Uisppress