Comitato Territoriale

Genova

Operaio morto sul lavoro, aperte le donazioni per i figli di Eros Cinti

La tragica scomparsa di Eros Cinti, operaio che lavorava per la ditta Geko presso lo stabilimento di Ansaldo Energia, ha colpito profondamente tutta la comunità genovese e non solo. Mattia e Paolo, i suoi figli, sono oggi soli e hanno più che mai bisogno di aiuto.

La Direzione Aziendale di Ansaldo Energia, d’intesa con la RSU, ha deciso di aprire un Conto Corrente Bancario dedicato ai minori, intestato ad Ansaldo Energia SPA, dove potranno essere accreditate future donazioni volontarie effettuate anche da Aziende esterne, Organismi associativi e privati cittadini. L’obiettivo è quello di promuovere e favorire ulteriori azioni di solidarietà in favore dei figli minorenni di Eros Cinti

Conto Corrente N. 961910 c/o BANCA PASSADORE
Coordinata IBAN: IT97L0333201400000000961910 
Codice SWIFT/BIC: PASBITGG

Anche ai fini di assicurare la massima trasparenza dell’iniziativa e di favorirne le adesioni, l’Azienda darà puntuale informativa alle OO.SS.LL., fornendo i relativi estratti conto con cadenza bisettimanale sull’andamento dei bonifici registrati. In considerazione del fatto che i due figli minori, in quanto orfani di entrambi i genitori, sono attualmente sotto tutela giudiziaria, in tale ambito Azienda e RSU destineranno a loro favore tutte le erogazioni in tal modo raccolte, in conformità a quanto sarà disposto dagli Organi competenti.

Ansaldo Energia, con la propria squadra di calcio, tra l'altro, partecipa da decenni al campionato del Lavoratore Uisp.  Ancora una volta, siamo certi, anche tutto il mondo sportivo genovese e ligure contribuirà fattivamente affinché a Mattia e Paolo possa arrivare un aiuto concreto per la loro crescita e il loro futuro.

www.calciouispgenova.it

VARIAZIONI 2019: Concorso, Rassegna e Stage

PUNTO LUCE UISP Genova-Save the Children

Festa dello Sport

Partners
L'Atelier degli Eventi - Fotografi ufficiali UISP