Comitato Regionale

Lombardia

Brescia, il calcio a 7 UISP torna in carcere

E’ previsto sabato 10 novembre il calcio d’inizio del 34° torneo di calcio a 7 “Memorial Giancarlo Zappa”, in programma nella Casa di reclusione di Verziano, in provincia di Brescia. La manifestazione, all’insegna dello sportpertutti targato Uisp, vedrà quest’anno la partecipazione di 7 squadre, di cui due formate da detenuti e altre cinque da “esterni” (oltre ai campioni uscenti dei Sans Papiers in campo BGSportING, Bonvicino, Polisportiva Euplo Natali, e UISP Bergamo), e rientra tra le molteplici iniziative sportive e ricreative organizzate dal “Progetto-Carcere” dell’UISP di Brescia in collaborazione con l’associazione “Carcere e Territorio” e col patrocinio del Comune di Brescia (Assessorato allo Sport e Presidenza del Consiglio comunale)e di Fondazione Asm Brescia.

"Come negli scorsi anni le due squadre formate da detenuti avranno la conduzione tecnica, atletica, gestionale del Prof. Angelo Benassa - spiega Bruna Paghera, responsabile del progetto per l’UISP Brescia -. Dopo la positiva esperienza delle scorse edizioni, anche durante questa edizione il torneo potrà avvalersi, oltre a quella del Settore Arbitrale UISP Brescia, anche della presenza nella direzione delle gare di arbitri-detenuti che hanno partecipato ai corsi realizzati in carcere negli scorsi anni da Luciano Ungaro, Responsabile Settore Arbitrale della SdA Calcio UISP Brescia".

Il torneo si concluderà domenica 26 maggio, quando andranno in scena le premiazioni con intervento delle autorità istituzionali, dei volontari e dei familiari dei detenuti. Un appuntamento consolidato, quanto atteso dalle varie squadre: prendere parte a iniziative del genere permette ai detenuti di sentirsi parte di un gruppo, e non più isolati, annullando le barriere esterne, oltre le mura del carcere: lo sport si conferma così, ancora una volta, un importantissimo mezzo di socializzazione.

F. Sp.

 

Gruppo di acquisto solidale DAE

IX Congresso regionale, gli scatti più belli

Motocross, primi passi in sicurezza con la Uisp