Comitato Regionale

Lombardia

Scacchi veri protagonisti a Carugate con l'UISP

Carugate è diventata il centro della scacchiera della Lombardia grazie a Giocando con i Re e le Regine di UISP. Con più di 150 atlete e atleti e decine di tavoli da gioco, l’iniziativa alla sua 11esima edizione si conferma un punto di riferimento per tutta la regione. E che l’appuntamento fosse atteso lo si è intuito fin da subito, visto il gran numero di giovani appassionati degli scacchi che hanno riempito, prima dell'inizio delle gare, il nuovo e moderno Palazzetto dello sport di Carugate.

“Questo è un evento che vuole favorire soprattutto la cooperazione, ma con un sano agonismo, tra decine di atleti dal primo anno della scuola primaria fino all’ultimo delle superiori - spiega lo psicologo clinico Giuseppe Sgrò, responsabile Scacchi UISP Lombardia ed esperto di psicologia dello sport -. Si tratta di un evento a squadre senza vincoli di società, ma solo di età, e totalmente gratuito. Il primo esempio nel suo genere che ha raggiunto l’undicesima edizione in dieci anni".

Iniziativa che è cresciuta e si è ampliata molto negli anni, anche grazie al sostegno che il Comune di Carugate ha dato nel tempo. Un esempio è stato lo spostamento della manifestazione nel Nuovo Palazzetto dello Sport, per garantire a tutti nessuno escluso, il diritto di partecipare ad una manifestazione tanto attesa sul territorio. "Sia per ragioni logistiche, vista l'incredibile affluenza dello scorso anno, sia per il fatto che la passione di Carugate per gli scacchi è costante da molti anni, si è pensato di trasferire la manifestazione nel Nuovo Palazzetto dello Sport ", afferma Gianluigi Maino, vicesindaco e assessore alla cultura del Comune. E a ringraziare gli organizzatori è stato anche il primo cittadino Luca Maggioni che si definisce un “appassionato di scacchi” e “lieto di vedere questi giovani campioni giocare a una disciplina non banale e che aguzza ingegno e fantasia". “Siamo molto orgogliosi, - ha continuato – che anche quest’anno l’iniziativa stia riscuotendo grande successo".

E il successo non potrà a nostro dire che continuare vedendo lo spirito di una manifestazione diventata in questi anni un vero punto di riferimento per i giovani appassionati di scacchi della nostra regione.

Fonte: Ufficio Stampa UISP Milano

 

Gruppo di acquisto solidale DAE

IX Congresso regionale, gli scatti più belli

Motocross, primi passi in sicurezza con la Uisp