Comitato Territoriale

Milano

Contromafiecorruzione: l'Uisp al fianco di Libera

Persone, Racconti, Economie e Saperi: sono le parole chiave dell'iniziativa che prosegue a Roma fino a domenica 4 febbraio

“Quando don Pino Puglisi fu assassinato dalla mafia stringeva tra le mani un foglietto con quattro parole: scuola media, asilo, consultorio, palestra”: ha iniziato cosí il suo intervento don Luigi Ciotti nella giornata di apertura di Contromafie, in corso di svolgimento a Roma sino al 4 febbraio. L’importanza delle relazioni e dell’aggregazione sportiva è spesso al centro delle riflessioni di don Ciotti, che si è scagliato contro la corruzione, tematica che per la prima volta Libera ha intrecciato con lo slogan Contromafie: “Battersi contro la corruzione significa simultaneità di interventi e politiche sociali. Le mafie sono i parassiti che traggono vantaggio dai vuoti di democrazia e dallo sviluppo indecente delle ricchezze”.

GUARDA IL VIDEO con le voci di don Luigi Ciotti e Davide Pati, vicepresidente di Libera che parla anche dell’esperienza Libera e Uisp Roma ad Ostia.

“Proprio il nesso che lega impegno per la legalità, politiche sociali e sport è la molla che ci ha spinto sin dall’inizio e ci spinge ancora ad essere al fianco di Libera - ha commentato Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, presente all’apertura di Contromafie - seguiremo questo appuntamento e daremo il nostro contributo con rappresentanti Uisp che seguiranno i quattro gruppi di lavoro su persone, racconti, economie, saperi. In ognuno di questi approfondimenti sapremo portare il valore dell’esperienza dello sport sociale e per tutti Uisp”.

Giancarlo Caselli, ex magistrato e presidente onorario di Libera: “La legalità non è questione di guardie e ladri e noi alla finestra a vedere che succede.La legalità conviene a tutti perché libera energie e risorse a vantaggio di tutti”. Alessandro Bergonzoni ha attraversato le quattro parole al centro di Contromafie (persone, racconti, economie, saperi) con un diluvio di altre parole, giochi lessacali che fanno riflettere e danno la scossa, proprio come Libera. GUARDA IL VIDEO

A tutti gli 800 partecipanti a Contromafie viene consegnato l’Almanacco di Libera 1994-2017 che racconta la storia dell’associazione presieduta da don Ciotti. In molte pagine si parla di Uisp, in particolare in quelle dedicate al 1996 anno in cui Uisp e Libera diedero vita a un’edizione speciale di Vivicittá “La cittá corre libera”. Si prosegue nel racconto e si arriva al 2015 con l’esperienza di SPQR Spiaggia Libera, promossa insieme a Uisp Roma.

In programma due sessioni plenarie e una giornata di gruppi di lavori, al fine di approfondire, scambiare buone prassi, ideare proposte e ripartire con nuovo slancio. Per seguire la diretta streaming di contromafiecorruzione clicca qui. Per il programma clicca qui (di Ivano Maiorella)

DOVE SIAMO