Comitato Territoriale

Milano

Politiche internazionali Uisp: gli appuntamenti di febbraio

Riunioni di avvio per due progetti in partenza: prosegue l'impegno per l'inclusione e l'integrazione attraverso lo sport

Il mese di febbraio vedrà il settore politiche internazionali dell’Uisp impegnato in diversi incontri relativi a progetti europei che stanno prendendo il via o proseguono il loro percorso.
Da martedì 7 a giovedì 9 febbraio, ad esempio, si terrà ad Anversa, in Belgio, la prima riunione relativa al progetto Erasmus + Prisoners' Active Citizenship (PAC), partito a dicembre 2017. Coordinatore del progetto, di cui l’Uisp è partner, è l’associazione belga De Rode Antraciet e il progetto è incentrato sul tema carcere. Prisoners' Active Citizenship, che si concluderà nel 2019, intende infatti promuovere la cittadinanza attiva dei detenuti, utilizzando diverse forme di coinvolgimento, dalla partecipazione democratica in carcere all’organizzazione di programmi educativi, che comprendano anche attività sportive. A conclusione dell’intervento verrà elaborato un manuale di formazione e di buone pratiche. All’incontro parteciperanno per l’Uisp Camilla De Concini, coordinatrice Uisp del progetto, e Daniela Conti, responsabile relazioni internazionali.
Negli stessi giorni si terrà a Copenhagen la prima riunione del progetto Erasmus+ Grassroots Diplomacy Sport (GDS), partito a gennaio 2018. Il progetto è coordinato dall’Isca-International sport and culture association, l’Uisp è partner e lavorerà ad una serie di pacchetti di gestione. Alla riunione parteciperanno Raffaella Chiodo, coordinatrice Uisp del progetto, e Carlo Balestri, responsabile politiche internazionali Uisp. Questo progetto ha per obiettivo la creazione di attività e azioni affinchè lo sport di base assuma un ruolo rilevante nell'agenda politica dei vari governi, a tutti i livelli.

Invece, dal 14 al 16 febbraio si svolgerà a Francoforte, in Germania, la terza riunione con tutti i partner del progetto Erasmus+ Integration of Refugees Through Sport (IRTS), iniziato a ottobre 2016. Il progetto IRTS supporta l’educazione e l’apprendimento degli adulti allo scopo di prepararli per le sfide della società attuale in merito alla cittadinanza. Partendo dall’esperienza nel settore sportivo di base i partner lavoreranno all’inclusione di persone con differenti background culturali offrendo loro importanti occasioni di apprendimento e inserimento nelle società sportive e nelle attività sportive dei vari paesi. L’intervento proseguirà fino al 2019 e l’incontro di febbraio servirà a delineare le linee guida della piattaforma on line che verrà sviluppata per condividere idee e strategie sull’inclusione attraverso lo sport. Il progetto è coordinato da Isca e Uisp Nazionale è partner. La coordinatrice del progetto è Daniela Conti, che parteciperà all’incontro insieme a Nicola Serra, operatore del centro Astalli di Trento che coopera con la Uisp locale in alcuni progetti di accoglienza e sport. (di Elena Fiorani. Ha collaborato Daniela Conti)

DOVE SIAMO