Comitato Territoriale

Milano

Uisp: lo sport ecosostenibile. Perchè "l'uguaglianza è in gioco"

Il Discobolo contiene i programmi delle Deleghe e Politiche nazionali Uisp, con le linee guida e le strategie dell’Uisp che verrà

“La storia della nostra associazione è ispirata ai valori di uguaglianza e di rispetto per la dignità umana, per le pari opportunità e per la solidarietà. Sono i valori dello sport, il vero sport orientato alla partecipazione e alla socialità, al gioco e al benessere. Valori che vale la pena ribadire e rilanciare, insieme al significato della memoria e del futuro dell’Uisp, che li ha tradotti in pratica in oltre 70 anni di storia”. Il presidente nazionale dell’Uisp, Vincenzo Manco, apre il Discobolo presentando la campagna “L’uguaglianza è in gioco”, che accompagnerà la stagione sportiva 2018-19. “La nostra mission deve svolgersi e realizzarsi in un rapporto costante con le reti sociali, dove si arricchisce la nostra rappresentanza e dove riusciamo a far crescere le nostre competenze, la conoscenza dei fenomeni, l’approfondimento e l’analisi delle trasformazioni”.

Per scaricare il Discobolo n.1 clicca qui

"Etica organizzativa e dei comportamenti, coerenza, come impegni ai quali rispondere insieme allo sviluppo sostenibile dei territori per intervenire sulle disuguaglianze garantendo comunque il diritto alla pratica sportiva - scrive ancora Manco - Ecco perché abbiamo scelto come slogan della tessera Uisp 2018- 19 “L’uguaglianza è in gioco”, perché la povertà e l’area del disagio sociale si stanno allargando sempre di più. Dobbiamo crescere nella consapevolezza di essere motore del progresso sociale perché mettiamo in movimento i cittadini, che così diventano fattore di innovazione sociale capace di produrre buone proposte che a loro volta si trasformano in architetture istituzionali, scelte nelle politiche pubbliche. Tutto ciò significa investire nel rafforzamento dei nostri Comitati territoriali, irrobustendo l’identità e la soggettività associativa".

"C’è bisogno di proposte di prossimità per una nuova cultura motoria e sportiva e per combattere le disuguaglianze sociali - conclude il presidente nazionale Uisp - La Uisp c’è, è in campo, pronta a giocare una partita forse tra le più impegnative della sua storia. C’è per garantire il diritto al gioco e allo sport per tutte e tutti, c’è per creare benessere e speranza, per promuovere socialità e cultura della convivenza, democrazia e partecipazione, civismo e cittadinanza attiva. Sono esattamente queste le nostre medaglie!".

“La pubblicazione dell’Uisp - scrivono Patrizia Alfano, responsabileFormazione e ricerca Uisp, e Ivano Maiorella, direttore del Discobolo - contiene in forma discorsiva i programmi redatti dai responsabili delle Deleghe nazionali Uisp (Formazione e ricerca; Sostenibilità e risorse; Riforma e innovazione delle attività), delle Politiche nazionali Uisp (Salute e inclusione; Genere e diritti; Educative; Terzo settore; Ambiente; Impiantistica e beni comuni; Internazionale, Cooperazione e Interculturalità) e della Comunicazione e stampa Uisp”.

DOVE SIAMO