Nazionale

Ciclismo Uisp: Siamo sportivi, giochiamo pulito

La Struttura di attività Uisp ribadisce il suo impegno contro il doping. Partito il calendario nazionale di iniziative: ecco le prossime date

 

La cronaca di questi giorni riporta in prima pagina il tema del doping, purtroppo ancora una volta nel mondo del ciclismo: a Lucca  un'operazione antidoping che ha portato all'arresto di sei dirigenti ed a porne sotto inchiesta 17. L’indagine è nata in seguito al decesso di Linas Rumsas, promessa del ciclismo e figlio di Raimondas, ex atleta lituano di fama internazionale. Il giovane, 21 anni, è morto improvvisamente il 2 maggio scorso. Per scoprire le cause del decesso, gli investigatori si sono subito concentrati sulla gestione del team per il quale corrono tutti ragazzi under 22 anni. A quanto pare era il presidente della squadra a incoraggiarli a prendere epo in microdosi, ormoni della crescita e antidolorifici a base oppiacea. Lo faceva con tutti i suoi atleti, alcuni giovanissimi. È quanto emerge dal blitz antidoping della polizia nei confronti della GFDD Altopack Eppela, una delle maggiori squadre di ciclismo dilettantistico italiano.
L’indagine ha svelato l’esistenza di un “sodalizio finalizzato ad agevolare le pratiche illegali”: si reclutavano i ciclisti più promettenti, li si motivava al doping e si procuravano loro le sostanze dopanti. Ora sarà la magistratura a dare corpo e corso alla verifica degli illeciti.

L'Uisp, oltre all’impegno per garantire il diritto allo sport per tutti i cittadini, ritiene altrettanto doveroso garantirlo pulito. Di conseguenza, contrastare ogni forma di inquinamento farmacologico e di doping nello sport, anche quello amatoriale, è stato e sarà sempre uno degli obiettivi prioritari dell’associazione. L’Uisp è impegnata da anni nel contrasto al doping e all’inquinamento farmacologico, attraverso campagne e progetti  rivolti soprattutto ai giovani. “Riskio, la salute in gioco” è la nuova campagna Uisp, finanziato dal Ministero della Salute – CVD, partita a settembre 2017.  L’obiettivo del progetto è aumentare il bagaglio informativo e il grado di consapevolezza di ragazzi e ragazze delle scuole secondarie di 1° grado sul rischio dell’uso di farmaci, sostanze e pratiche mediche a fini di doping e sull’importanza della tutela della salute nelle attività sportive e di sani stili di vita quotidiani. Sempre nel 2017 è partito "#DopOut. Social network and peer education against doping”, progetto Erasmus + cofinanziato dall’Unione Europea e coordinato dall’Uisp che coinvolge sette partner europei in una campagna di comunicazione per rendere consapevoli i giovani dei rischi correlati all’assunzione di doping e abuso di farmaci, oltre a trasmettere messaggi positivi sugli stili di vita e l’adozione di una sana alimentazione. 

Il ciclismo Uisp propone un fitto  calendario di proposte e iniziative, all'insegna del divertimento e del benessere, per tutti i gusti: i ciclisti Uisp, infatti, potranno vivere giornate di sport sia sulla mountain bike che su strada. Domenica 18 febbraio si accenderanno i riflettori sulla stagione della mountain bike, infatti si terrà in Emilia Romagna la seconda edizione del Criterium MTB invernale, con tante novità in programma. Il percorso, completamente definito, è stato interamente rinnovato rispetto all’edizione passata e prevede un unico giro di 40 km interamente fuoristrada. Dislocata su un comprensorio di quattro Comuni, la manifestazione toccherà i luoghi simbolo della mtb locale con partenza dal Parco della Resistenza di Campagnola Emilia e volata finale sull’erba del Parco della Resistenza. La partenza unica è prevista per le 10, le iscrizioni saranno aperte fino al 16 febbraio. Per maggiori informazioni sul territorio che ospiterà la manifestazione clicca qui. Per info: www.teamsculazzo.com

Prenderanno poi il via due iniziative in più prove: il Giro d’Italia Uisp Ciclismo, che partirà il 18 marzo da Lido di Camaiore con la GranFondo della Versilia e il criterium MTB Uisp Ciclismo, manifestazione composta da un calendario di sei prove che partirà il 25 marzo da Portomaggiore (Fe).

Le attività sono riprese il 21 gennaio con la prova d’esordio del ciclocross svolta sui percorsi sterrati di Forlì, che ha assegnato le maglie ai campioni nazionali di questa specialità. Per il video clicca qui, per la galleria fotografica clicca qui. (Info: redazione ciclismo Uisp)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP