Nazionale

Le iniziative Uisp per la Giornata nazionale contro l'omofobia

Manifestazioni in varie località per promuovere rispetto, diritti e pari opportunità. Giovedì 24 maggio convegno a Bologna. Parla M. Claysset
 
Il 17 maggio ricorre la Giornata internazionale contro l’omofobia, sancita nel 2004 a 14 anni dalla decisione dell'Organizzazione mondiale della sanità di rimuovere l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie. L’Uisp organizza manifestazioni ed attività sportive su tutto il territorio, con cui promuove il suo impegno per i diritti e le pari opportunità.

Martedì 16 maggio a Torino, presso le Officine Corsare in via G. Pallavicino 35, si tiene l'incontro "L'arbitro arcobaleno. Omofobia, bifobia e transfobia nel calcio e nello sport". L'appuntamento, che avrà inizio alle 20.45 è promosso da Si Yo Fuera Maradona & Festival LGBT: sarà una serata di discussione su un tema troppo spesso rimosso, la presenza dell'omofobia nel mondo del calcio e più in generale nello sport. Lo spunto di questo dibattito sarà la presentazione de "L'arbitro arcobaleno", romanzo di Nicola Bignasca che racconta la storia del giovane arbitro Andrea Barbuti e dei suoi trascorsi di calciatore, esposto al machismo e all'omofobia dello spogliatoio. Intervengono: Nicola Bignasca, autore de "L'arbitro arcobaleno"; Marco Giusta, assessore alle politiche giovanili e alle pari opportunità della città di Torino; Paola Voltolina, responsabile pari opportunità Uisp Torino; Stefano Rosso, giornalista Fox Sports. Per info clicca qui

“Il nostro impegno al fianco delle persone LGBTI non si ferma alle manifestazioni legate alla ricorrenza del 17 maggio - afferma Manuela Claysset, presidente Consiglio nazionale Uisp - Le nostre attività sono aperte e inclusive tutto l’anno, lo sport è un diritto di cittadinanza che quotidianamente difendiamo e promuoviamo a livello nazionale e territoriale. Per approfondire questi temi e confrontarci sulle questioni più complesse abbiamo in programma un incontro dal titolo “Transessualità, tra sport e diritti”, che si terrà a Bologna e che ci è stato fortemente sollecitato da una delle società più attive sul territorio rispetto a queste tematiche, la Asd Bugs di Bologna”.

L’incontro si terrà mercoledì 24 maggio alle 17.30 presso la Cappella Farnese in Piazza Maggiore 6. Interverranno Paolo Zagatti, presidente ASD Bugs Bologna; Manuela Claysset; Susanna Zaccaria, assessora Pari opportunità e diritti persone LGBTQI Comune di Bologna; Marco Giusta, assessore Pari opportunità Comune di Torino; Massimiliano Tarozzi, docente di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di scienze per la qualità della vita – UNIBO; Paolo Valerio, Centro SInAPSi - Università Federico II di Napoli; Maria Grazia Sangalli, presidente Rete Lenford - Avvocatura per i diritti LGBTI; Milena Bargiacchi, Gruppo TRANS Bologna. Conclude: Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp. Per scaricare la locandina clicca qui

“Abbiamo scelto, in questa occasione, di approfondire questo tema specifico, parlando di transessualità nello sport. All’inizio del 2016 il Cio ha ammesso la partecipazione ai Giochi olimpici anche per i trans, nella categoria del nuovo genere prescelto. L’accesso è aperto pur non avendo fatto l’intervento, dopo la verifica dei livelli ormonali, ed è già un ottimo traguardo raggiunto in ambito internazionale. Nel nostro incontro cercheremo di riflettere sul tema dei diritti e delle esperienze già attivate. Avremo due docenti, di Napoli e Bologna, per la parte accademica, ed esperti che ci illustreranno gli aspetti legislativi. In particolare, ci interrogheremo su cosa possiamo fare noi come Associazione di promozione sociale, per favorire l’integrazione e aumentare le opportunità di accesso all’attività sportiva. Abbiamo rilevato un forte interessamento delle associazioni LGBTI a questo aspetto, e una valutazione positiva della collaborazione con lo sport sociale, valutato come un aspetto importante della vita e dei diritti di cittadinanza di tutti”.
Il Comune di Bologna, che patrocina l'incontro, promuove molte iniziative in occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia, per info clicca qui

L'incontro sarà presentato in una conferenza stampa, che si terrà lunedì 22 maggio presso il Comune di Bologna, a cui interverranno Susanna Zaccaria, assessora Pari Opportunità Comune di Bologna; Manuela Claysset; Paolo Zagatti, presidente ASD Bugs Bologna; Roberta Li Calzi, presidente Commissione pari opportunità comune di Bologna; dirigenti dei comitati Uisp Bologna e Emilia Romagna. 
 
Ad Arezzo, sabato 13 e domenica 14 maggio, si è tenuta la 5° edizione di “Play pride - lo sport per i diritti”, evento promosso da Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo e dal Comitato aretino Uisp. L'evento fa parte di “Aspettando il Toscana Pride 2017”: la parata dell'orgoglio LGBTI si terrà ad Arezzo sabato 27 maggio.
L’Uisp, inoltre, aderisce all’Onda pride, con le varie sfilate in programma in molte città italiane.

 

UISPRESS

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP

GIORNALE RADIO SOCIALE