Nazionale

Uisp Brescia: proseguono le attività in carcere

Continua l'impegno del comitato Uisp al fianco dei detenuti delle carceri "Nerio Fischione" e Verziano. Il 21 dicembre si sono svolte le premiazioni

 

Dopo l'interruzione dovuta alle feste di Natale, le attività proposte dall'Uisp ai detenuti delle carceri di Brescia, sono ora pronte a riprendere. Nella Casa di Reclusione di Verziano sabato 12 gennaio prosegue il 34° Torneo di calcio a 7 giocatori Memorial “Giancarlo Zappa”, iniziato a novembre e che terminerà a maggio. Nella Casa circondariale Nerio Fischione le prime iniziative saranno il 49° Torneo di calcetto e la 11^ edizione del torneo di volley, mentre a febbraio è previsto un incontro formativo sulla realtà carceraria cittadina con gli studenti che parteciperanno alla Corsa podistica Vivicittà “Porte Aperte”, in programma il 6 aprile. 

Intanto, il 21 dicembre si è tenuta la festa delle premiazioni del 48° torneo di calcetto svolto nella casa circondariale di Brescia “Nerio Fischione”. Il torneo si è svolto in carcere tra i detenuti delle varie sezioni da ottobre a dicembre. L’evento sportivo è una delle tante iniziative inserite nel “Progetto Carcere” che da oltre 34 anni l’Uisp di Brescia propone nelle carceri cittadine bresciane. Presenti all’evento un centinaio di detenuti, mentre in rappresentanza dell'associazione sono intervenuti il presidente dell'Uisp Brescia, Ivano Baldi, la referente del Progetto Carcere Bruna Paghera e Luciano Ungaro, responsabile Area solidarietà della SdA Calcio Uisp Brescia. A sottolineare l’importanza dell’evento anche la presenza di Roberto Cammarata, presidente del Consiglio Comunale di Brescia e di Alfredo Ghiroldi, responsabile della Comunicazione per la Fondazione Asm. Durante l’evento sono state premiate le quattro squadre finaliste: 1° classificata sez. SUD 3, 2° classificata sez. SUD 4, 3° classificata sez. NORD 1, 4° classificata sez. NORD 4.   

“Ringraziamo la direzione e tutto il personale di Polizia penitenziaria per la collaborazione e disponibilità alla fattibilità del Progetto carcere Uisp, realizzato con l’Associazione Carcere e Territorio – Onlus Brescia, e in collaborazione con il Comune di Brescia e Fondazione Asm - ha commentato Bruna Paghera - A tutti i collaboratori e volontari un sincero ringraziamento e un augurio di buon anno”.

A tutte le squadre partecipanti è stata consegnata una coppa, materiale sportivo, magliette e palloni. Una targa è stata consegnata alla direzione del carcere per ringraziare tutto il personale di Polizia penitenziaria per la collaborazione e disponibilità. A seguire uno dei momenti più attesi della festa, ovvero il concerto del gruppo “Poddighe Acoustic Duo” con la cantante Nadia Busi e la figlia Antea, che hanno suonato con tanta energia positiva, portando un messaggio sincero di vicinanza. Sport e musica un trait d’union tra “chi sta dentro” e “chi sta fuori” dal carcere, per affermare che il rispetto della dignità umana non si acquista per meriti e non si perde per demeriti. (Fonte: redazione Uisp Lombardia)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP