Comitato Territoriale

Parma

Venerdì 01/12 Uisp Parma torna in carcere

Il volontariato accende il dialogo tra città e carcere: in occasione della giornata di calcio tra papà detenuti e figli, Uisp Parma ritorna nel carcere di via Burla

 

Parma, 30 novembre 2017 – Si iniziano a raccogliere i frutti del progetto Volo Diritto, finanziato dalla Fondazione Cariparma e dal Comune di Parma, coordinato da Forum Solidarietà, il Centro di Servizi al Volontariato di Parma, promosso dal Garante dei diritti dei detenuti e dalla Conferenza Nazionale Volontariato Penitenziario. Il progetto è dedicato allo studio dei bisogni dei detenuti attraverso confronti con il volontariato penitenziario, i volontari di associazioni che hanno manifestato interesse ad intervenire in ambito penale e comuni cittadini.

E domani, venerdì 01 dicembre 2017, per il terzo anno consecutivo, ritorna “La partita con papà”, la giornata di calcio dei papà detenuti coi loro figli, negli istituti penitenziari italiani. Organizzata da Bambinisenzasbarre con il sostegno del Ministero di Giustizia-Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria, è un’iniziativa unica in Europa, per sensibilizzare le istituzioni, i media e l’opinione pubblica sulla situazione dei 100 mila bambini in Italia (2.1 milioni in Europa) che vivono la separazione dal proprio genitore detenuto, offrendo loro un momento speciale d’incontro. In caso di condizioni meteo avverse, si disputerà una partita di pallavolo al coperto.

Anche la Casa di Reclusione di strada Burla, a Parma, aderisce all’iniziativa: il 1° dicembre dalle ore 9.00. L’evento si inserisce nella Campagna “Dona un abbraccio”, che pone l’attenzione sulla necessità di preservare il legame affettivo con il genitore, fondamentale per la crescita del bambino e per la sua stabilità emotiva.

Una campagna a cui Uisp Parma aderisce, per superare i pregiudizi di cui sono spesso vittime questi bambini, che si trovano a pagare per un crimine che non hanno commesso, perché troppo spesso stigmatizzati ed emarginati, e per ricordare che il figlio di genitori detenuti è innanzitutto un bambino con i suoi bisogni e i suoi diritti.

 

I risultati del progetto Volo Dritto ottenuti ad oggi sono l'adesione di 12 associazioni di varia natura, volontariato, promozione sociale, sportivo-dilettantistico, culturale (Centro Interculturale di Parma, Voce Nuova Tunisia, Amici d'Africa, Cani in famiglia, UISP Parma, Polisportiva Gioco, ANMIC, Voglia di leggere "Ines Martorano", Forum Cultura, Coro "Renata Tebaldi", Scacchistica Parmense, Bocciofila Audace, Avvocato di Strada Onlus Sportello di Parma), disponibili a condurre interventi a favore dei detenuti nel campo, ad esempio, della pet therapy, dello sport per detenuti normodotati e detenuti disabili, del gioco degli scacchi e delle bocce, di attività culturali sotto diverse forme. In tutto sono circa una quarantina i volontari coinvolti.

I diversi servizi e progetti hanno avuto avvio nello scorso mese di maggio con la pet therapy a favore di detenuti che sono seguiti dagli operatori che si dedicano al monitoraggio della prevenzione del rischio suicidario. Lo scorso 30 giugno, invece, la rassegna della Festa Multiculturale ha dedicato un’intera giornata del suo programma ai detenuti del penitenziario della città. Era stata realizzata anche una partita di calcio fra detenuti ed una rappresentanza di volontari delle Associazioni Voce Nuova Tunisia, Amici d'Africa, UISP Parma e CIAC, mentre nel reparto della media sicurezza, il Centro Interculturale di Parma, assieme ad un gruppo di detenuti, aveva preparato il cous cous servito a tutti coloro che hanno partecipato alla giornata, detenuti ed esterni; e per la prima volta nella storia del carcere di Parma, un cantante magrebino accompagnato da una danzatrice aveva tenuto un concerto di musica araba.

Calcio

Accesso rapido alla Struttura Calcio

Ciclismo

Accesso rapido alla Struttura Ciclismo

Beach Volley

beach volley parma

Portale Associazioni e Società Sportive UISP

Colegamento al Portale Associazioni UISP

Copertura Assicurativa Sportiva

Copertura Assicurativa Sportiva