Comitato Regionale

Piemonte

XXXV VIVICITTA': Torino, Biella, Bra e Settimo Torinese

Torino, Biella, Bra e Settimo torinese protagoniste della XXXV Vivicittà

La XXXV Vivicittà ha messo in movimento il Piemonte come altre 18 città nel mondo, 52 in Italia e 25 istituti penitenziari.
Ieri il primo via è stato dato dalla casa circondariale di Biella sabato 14 aprile e questa mattina con il tradizionale start alle 9,30 del GR1, è toccato a Torino unica competitiva piemontese, Biella, Bra e Settimo torinese.

A Torino nel parco del Valentino si sono dati appuntamento oltre 1000 tra podisti e camminatori, che hanno corso sulla distanza di 12 km. e per i 4 km. della camminata.
In campo maschile il duello si è risolto negli ultimi metri della gara, la vittoria è andata a Marco Mazzon del Run Athletic Team in 41'10", ritardato di 3" Simone Lupi dell'Athletics Piossasco e terzo posto per Marco Gelatti della Sisport in 41'58".
Tra le donne il gradino più alto del podio è stato per Carla Primo tesserata per Base Running in 46'03", a seguire Patrizia Signorino dell'Atletica Venaria Reale in 47'09" e Renata Vegej di Base Running in 49'05".
Come tradizione e nello spirito di Vivicittà sono stati premiati la più giovane Francesca Nicol di soli 50 giorni e i diversamente giovani della Polisportiva Marchesa, la quasi novantenne Albertina Rolino, con l'invidiabile record di presenza a tutte le edizioni di Vivicittà ed Emilio Cesano classe 1933.
Il primo amico a quattro zampe è stato Marti di 8 anni, seguito da Giulia.
Tra i gruppi più numerosi la palma è andata alla Polisportiva Marchesa con ben 103 "baldi over70", seguita dalla Farmacia Comunale n. 12 a cui va un particolare ringraziamento per aver raccolto il maggior numero di adesioni e alla ASD IL Girasole Sportivo.
Hanno indossato tuta e scarpe anche la Presidente della Circoscrizione 6, Carlotta Salerno, in preparazione della mezza maratona di Roma e il consigliere comunale, Marco Chessa.
Al via erano presenti le donne del progetto la Piscina al femminile con Fatima Zahara Lafram, che ha abbinato a Vivicittà la biciclettata nazionale contro la violenza delle donne.
E' stato un ottimo risultato di presenze, tenendo conto della grande concorrenza della tradizionale e classica manifestazione torinese Tutta Dritta. Infatti, molte società podistiche hanno comunicato con imbarazzo che non sapevano cosa scegliere e si sono salomonicamente divise in due.
Si conferma, inoltre, il grande risultato in crescita della sezione non competitiva, grazie al Settore Regionale Uisp Cinofilia che da 2 anni ha lanciato "la corsa con i cani" e ha portato nuovi partecipanti e alla Polisportiva Marchesa che ogni anno aumenta il numero di partecipanti . A loro si aggiungono anche i gruppi di cammino delle Farmacie Comunali, che da molti anni aderiscono al progetto Uisp "Salute in movimento".
L'organizzazione della competitiva è stata curata dal Settore Regionale Atletica Leggera in collaborazione con la società sportiva Giordana Lombardi.
Si ringraziano i volontari dei Giovani per Torino, il Coordinamento dei Gruppi di Protezione Civile e la Croce Giallo Azzurra.

BIELLA
La decima edizione della corsa all'interno della Casa circondariale di Biella ha visto la presenza di un centinaio di detenuti, 13 atleti esterni e una decina di volontari. In qualità di testimonial hanno preso parte all'evento due top runner: Valeria Ruffino delle Fiamme Azzurre e Michele Fontana dell'Aeronautica Militare. Tra i detenuti che si sono sfidati sulla distanza di 3,2 km. è risultato vincitore l'ideatore della panchina rossa contro la violenza delle donne presente all'ingresso della struttura. Dopo la premiazione è stato offerto un ristoro preparato da un'associazione di volontariato del carcere.
La prima edizione di Vivicittà nel Ricetto di Candelo è stata abbinata ad una escursione nella Baraggia biellese.

BRA
Nuova edizione con il botto della SuperStraBra e Vivicittà, corsa non agonistica di 7,9 km. e camminata per tutti. Sono stati 3200 i partenti e oltre 6000 i biglietti venduti al costo di 3 euro, che con la loro iscrizione hanno contribuito ad autofinanziare associazioni sportive e di volontariato, le scuole, gli oratori. L'organizzazione come da tradizione ha fornito un ricco ristoro, dove sono stati distribuiti 160 kg di pasta e acciughe al verde, frutta, colombe e miele. Un ristoro che rispecchia in pieno lo slogan dell'edizione 2018 di Vivicittà #attività sostenibili. Infatti tutti i cibi, in collaborazione con Slow Food, sono stati distribuiti utilizzando piatti compostabili. Anche se l'evento braidese è non competitivo, sono stati premiati i primi 3 uomini e le prime 3 donne, che sono stati nell'ordine: Lorenzo Perlo, Maurizio Tavella e Andrea Audisio e Beverley Gibson, Federica Meissente e Cristiana Manildo.

SETTIMO
Settimo torinese ha tenuto a battesimo la prima edizione di Vivicittà, un debutto all'interno dei festeggiamenti del 60° della città di Settimo Torinese, che ha sostenuto la manifestazione. Prima partenza alle 9,30 da piazza Campidoglio per la staffetta goliardica riservata agli adulti e ai giovani. Alle 10,30 lo start è stato per la camminata ludico motoria di 4 km. In una delle staffette il primo a tagliare il traguardo è stato il sindaco della città, Fabrizio Puppo. Sono stati 350 in totale i partecipanti all'evento. Tanti bimbi hanno preso parte e si sono divertiti con il percorso avventura di slackline e caccia al tesoro con orientamento Gps Arva e sono stati estratti molti buoni di Decathlon. Un particolare ringraziamento va alla Protezione civile, alla Croce rossa italiana, all'Associazione Nazionale Carabinieri e al Radio club Piemonte e ai tanti volontari che hanno contribuito alla riuscita dell'iniziativa.

 

Newsletter UISP Piemonte

Comitati territoriali

Strutture di attività Regionali
Strutture di attività Nazionali decentrate:
Tesseramento e servizi ai soci