Progetti

Le barche di "Capitan uncino" Uisp a vele spiegate

Comunicazione sociale e sport: il varo nazionale è stato seguito da RaiSport1, Tg2 Rai, RaiGulp e Repubblica.it Guarda il servizio

Finalmente in mare le barche del progetto Uisp “Capitan uncino: in mare aperto per tutte le abilità”. Dopo mesi di lavori in cantiere l’impegno dei circa 500 ragazzi coinvolti è stato premiato da due giornate emozionanti e spettacolari che si sono svolte a Santa Marinella (Rm). Sabato 18 maggio le barche sono state armate e hanno preso il largo dal porticciolo turistico della località laziale. Domenica 19 maggio, invece, gli equipaggi hanno potuto raccontare lo svolgimento dei lavori nelle diverse città, presentando gli inni e le bandiere (jolly roger) progettati e realizzati da loro stessi.

Grande l’attenzione dei media su questa iniziativa che ha coinvolti ragazzi e ragazze, con e senza disabilità, provenienti da sette città italiane. Lunedì 20 maggio Rai Gulp ha presentato l’iniziativa nel suo TiggìGulp, con un servizio di Mario Rossi (GUARDA IL VIDEO), che ha lasciato la parola ai giovani protagonisti, costruttori delle imbarcazioni.

Sempre lunedì 20 maggio RaiSport1, nella trasmissione Novanta Minuti, ha ospitato un approfondimento sull’evento, di cui aveva già parlato all’inizio dei lavori. Ospite in studio Natale Nocera, presidente Uisp Lazio, che ha commentato le immagini della due giorni del varo nazionale. Nel servizio da Santa Marinella è possibile ascoltare l’intervento di Vincenzo Spadaro, operatore sportivo che ha seguito i lavori della barca di Noto: “I ragazzi non solo si sono messi in gioco ma hanno iniziato ad andare in cantiere da soli, per lavorare alla barca. Il nostro quartier mastro ha avuto la bellissima idea di decorare la barca con le nostre mani: con le mani abbiamo fatto la barca, le mani uniscono, tra l’altro nel nostro gruppo ci sono due ragazzi sordomuti che utilizzano la lingua dei segni, che non è ancora riconosciuta ufficialmente mentre potrebbe permettere di comunicare a tante persone diverse. Inoltre, le mani sono di colori diversi e rappresentano l’integrazione sullo sfondo bianco che è il mondo”. (GUARDA IL VIDEO)

Infine, oggi, martedì 21 maggio, la rubrica Costume e Società del Tg2 delle 13 ha trasmesso il servizio realizzato sabato 18 maggio dalla giornalista Doriana Laraia. Oltre ai ragazzi presenti per il varo anche Simone Pacciani, vicepresidente nazionale Uisp, racconta la sua impressione della giornata di Santa Marinella: “Il progetto nasce dalla volontà di utilizzare lo sport, in questo caso la vela,  per fare inclusione e integrazione. La barca era il motivo, lo scopo era farli stare insieme. Tutti questi fattori hanno fatto sì che ognuno si sia sentito parte integrante e importante di questo progetto”. (GUARDA IL VIDEO)

Su Repubblica.it è possibile accedere alla galleria fotografica pubblicata dal sito del quotidiano sulla giornata di sabato 18 maggio con il varo nazionale. (GUARDA LE FOTO)

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE