Progetti

Proseguono i lavori del progetto IRTS: incontro nel Regno Unito

Il progetto Integration of Refugees Through Sport raccoglie materiali utili per l'inclusione sociale attraverso lo sport. Parlano D. Conti e D. D'Agnelli

Il progetto Integration of Refugees Through Sport raccoglie materiali utili per l'inclusione sociale attraverso lo sport. Parlano D. Conti e D. D'Agnelli 

Dall'8 al 10 ottobre si è svolto presso l'Università del Kent il quarto incontro europeo del progetto Integration of Refugees Through Sport (IRTS) promosso dall'ISCA-International Sport and Culture Association nell'ambito del Programma Erasmus+ (KA2) e di cui la Uisp Nazionale è partner. Scopo del progetto è quello di produrre una serie di materiali utili alle associazioni sportive per sviluppare o migliorare i progetti di inclusione sociale attraverso lo sport.

In questo primo anno di lavoro la rete di partner ha raccolto una serie di buone pratiche, progetti di successo e esperienze già avviate in diversi paesi in tutto i mondo. Sono state analizzate ricerche prodotte da Università e istituzioni che lavorano con i rifugiati. Lo studio di questi materiali insieme allo scambio di idee durante i diversi incontri di lavoro, hanno prodotto una guida metodologica e la creazione di un sito web dove è possibile reperire tutto il materiale. Il sito è ancora in via di completamento e verranno aggiunti altri contenuti. Al momento è possibile trovare: la guida metodologica con consigli pratici per avviare dei progetti, una serie di buone pratiche, dei video esplicativi.

Durante i tre giorni nel Regno Unito i vari partner hanno lavorato insieme per definire i contenuti di una piattaforma per la formazione telematica (e-learning platform) dove chiunque potrà registrarsi e accedere ad una serie di contenuti multimediali (video, power point, documenti di approfondimento) pensati sia per dirigenti che per istruttori sportivi. La piattaforma verrà testata nei mesi di aprile/giugno 2019 nei diversi paesi europei e la Uisp organizzerà un incontro a cui saranno invitati dirigenti e tecnici che lavorano con rifugiati e richiedenti asilo di ogni regione.

Come ogni incontro l'Uisp Nazionale ha portato la testimonianza di una delle sue società sportive di base, dopo la presentazione del progetto degli RFC Lions Caserta e delle attività della Uisp Trentino, protagonista questa volta è stata la Liberi Nantes ASD di Roma. David D'Agnelli, uno dei responsabili del settore calcio, ha presentato i risultati del progetto S(up)port Refugees Integration supportato dal programma Erasmus+ che ha come protagoniste le donne rifugiate.

“Abbiamo scelto di dare la possibilità alle nostre società di base di mostrare ai partner europei i vari progetti sviluppati sul nostro territorio e come i diversi contesti abbiano influenzato le attività – dice Daniela Conti, coordinatrice del progetto IRTS per la Uisp - Questi contributi sono stati fondamentali per arrivare alla creazione di strumenti di lavoro che saranno molto utili nel futuro per formare dirigenti e tecnici che sul territorio possano implementare progetti di inclusione sociale. Oggi come non mai è fondamentale combattere l'ondata di odio che porta alla chiusura delle frontiere, per noi lo sport è un diritto per tutti e nelle nostre associazioni non ci sono porte chiuse per nessuno”.

“I tre giorni di incontri sono stati molto interessanti e stimolanti - aggiunge David D'Agnelli, allenatore Liberi Nantes - Innanzitutto, come associazione, abbiamo avuto la possibilità di presentare il nostro progetto europeo, S(up)port Refugees Integration, in un ambiente internazionale e di fronte a specialisti del settore. Questo ci ha permesso di ricevere feedback di assoluto valore, di mostrare il nostro lavoro in un contesto europeo e di condividere problemi, soluzioni e risultati con membri di associazioni provenienti da almeno cinque paesi differenti. In secondo luogo, ci è stata data la possibilità di assistere all'avanzamento dei lavori del progetto IRTS”. (D.C.)

Partner del progetto: StreetGames e Università del Kent - Scuola dello Sport (UK), SISU (Svezia), Ollerup Academy (Danimarca), DTJ (Germania)

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE