Comitato Territoriale

Siena

Terre di Siena Ultramarathon: è un altro “tutto esaurito”

Week end di podismo il 23 e 24 febbraio: superata quota 1400 iscritti

Terre di Siena Ultramarathon: è un altro “tutto esaurito”

 

Tutto pronto per le emozioni dell’edizione 2019 della “Terre di Siena Ultramarathon”, la manifestazione organizza da Uisp Siena, giunta ormai alla sesta edizione (compresa l’edizione zero del 2014) e diventata un appuntamento tradizionale nel calendario podistico nazionale e non solo. Le iscrizioni alle tre corse (50 km da San Gimignano, 32 km da Colle di Val d’Elsa e 18 km da Monteriggioni) sono di fatto “sold out”: superata la quota di 1400 iscritti totali, cui si aggiungeranno quelli alle passeggiate del sabato, organizzate dal Comitato Uisp di Siena in collaborazione con l’Università di Siena e della domenica mattina. Ancora una volta, dunque, almeno duemila persona parteciperanno alla manifestazione che unisce cultura, storia, valori sportivi e promozione del territorio. Fra gli iscritti la maggioranza arriverà da fuori Toscana, dando dunque rinnovato impulso al “turismo sportivo” che caratterizza questo tipo di eventi.

 

Le novità. Fra le novità di quest’anno proprio la collaborazione con l’Università di Siena: all’interno del Palazzo del Rettorato, in via Banchi di Sotto, gli atleti ritireranno il pacco gara nella giornata di sabato 23 febbraio. Confermata la sinergia con le amministrazioni comunali di Siena, San Gimignano e Colle val d’Elsa. Sempre nella giornata di sabato, proprio presso la Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico è organizzata con l’ateneo la tavola rotonda "La corsa. L'esperto risponde. Aspetti metabolici, nutrizionali, cardiaci, meccanici e mentali". L'incontro con i professori e i medici si svolgerà sabato 23 febbraio, alle 16.45, Interverranno Marco Bonifazi, professore di Fisiologia umana e Coordinatore della Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport dell'Università di Siena Paolo Benini, professore di Psicologia clinica e neurologia e consulente tecnico per la preparazione mentale delle squadre olimpiche di varie federazioni, Flavio D'Ascenzi, Cardiologo dello Sport all'Università di Siena e responsabile sanitario della Emma Villas Volley e della Nazionale di pallavolo Campione del Mondo 2015; Barbara Paolini, Medico dietologo responsabile dell'Unità operativa Dietetica e Nutrizione clinica dell'Azienda ospedaliero universitaria senese. Coordinerà il dibattito il giornalista Alessandro Lorenzini.

La manifestazione. Domenica 24 febbraio il via alle gare. Alle ore 9 la partenza per la San Gimignano-Siena (50 km); alle ore 9,30 per la Colle val d’Elsa –Siena (32 km) e alle ore 10 per Monteriggioni –Siena (18 km). Sarà attivato come sempre un servizio navetta da Siena alle partenze. Sempre domenica 24 febbraio 2019 è in programma anche una passeggiata non competitiva per le vie del centro storico di Siena. Per informazioni: www.terredisienaultramarathon.it, email ultramarathon.siena@uisp.it, profilo facebook Terre di Siena Ultramarathon.

 

I percorsi

Monteriggioni-Siena

E’ indubbiamente il percorso meno faticoso adatto a coloro che amano i percorsi medio-corti, lunghezza circa 18 Km (per l’esattezza 18,700 km), anche se vi sono alcuni “saliscendi” che gli atleti si troveranno ad affrontare. E’ un percorso in linea collinare, con un’altimetria positiva di 200 mt, con un punto massimo di 330 mt s.l.m. e di 200 mt s.l.m. come punto più basso da cui si deduce che vi saranno alcune salite alternate a tratti di discesa. Percorso sicuramente muscolare, ma alla portata di atleti abituati alle maratonine o a chi pratica trail di media distanza. Il fondo è su strada bianca per un totale km 3.7 circa. Saranno brevi tratti di sterrato facile che si alterneranno a strade di asfalto: percorsi a basso traffico e panoramici con quattro ricchi ristori.  E’ un percorso che partendo all’interno del suggestivo Castello di Monteriggioni circondato dalla sua cinta muraria e con le sue torri risalenti al dodicesimo secolo, farà conoscere la vera campagna senese fino a Piazza del Campo.

Colle val d’Elsa – Siena

E’ indubbiamente un percorso faticoso, sia per la sua lunghezza, circa 32 Km (per l’esattezza 31,800 km), che per il continuo “saliscendi” che gli atleti si troveranno ad affrontare. E’ un percorso con una altimetria positiva di 450 mt, con un punto massimo di 330 mt s.l.m. e 110 mt s.l.m. come punto più basso, da cui si deduce che vi saranno brevi salite alternate da piccoli tratti di discesa. Il fondo è su strada bianca per un totale km 10: percorsi a basso traffico e panoramici con un totale di sette ristori. Partenza dalla Città del Cristallo fino a piazza del Campo per vivere una giornata emozionante che supera e amplia il concetto di correre e di cercare la posizione in classifica.

 

San Gimignano – Siena 

E’ un percorso in linea collinare di 50 km, con un altimetria positiva di 600 mt., con un punto massimo di 350 mt s.l.m. e 110 mt s.l.m. come punto più basso, da cui si deduce che vi saranno brevi salite alternate da piccoli tratti di discesa. Percorso sicuramente muscolare, ma alla portata di atleti abituati alle maratone o a chi pratica trail di lunga distanza. Il fondo è su strada bianca per un totale km 15.600. Ci saranno brevi tratti di sterrato facile che si alterneranno a strade di asfalto: percorsi a basso traffico e panoramici, con dieci ricchi ristori. E’ un percorso meraviglioso che partendo dalle torri di San Gimignano e farà conoscere tutta la varietà della campagna senese, fino alle mura storiche di Monteriggioni prima e Siena poi e all’arrivo in Piazza del Campo.

Servizi

 

Gli organizzatori della “Terre di Siena Ultramarathon” mettono a disposizione un servizio navetta che, partendo dal centro storico di Siena, porterà tutti gli atleti ai punti di partenza la mattina della gara. Tale servizio sarà attivo anche nel pomeriggio per riportare gli atleti che avranno la necessità di tornare ai punti di partenza una volta terminata la gara. Sarà inoltre attivo un servizio docce per tutti gli atleti che ne vorranno usufruire. Sarà inoltre attivo un servizio borse e verrà data la possibilità a tutti i partecipanti alla corsa di usufruire di un buono pasto da utilizzare nei ristoranti di Piazza del Campo che aderiscono all’iniziativa.

 

I ristori

 

Saranno dodici i ristori lungo il percorso, curati dai volontari delle varie società podistiche della provincia e dal Comitato Uisp di Siena. Centottanta chili di banane, settanta chili di arance, tredici chili di limone, venti chili di uvetta, trenta chili di mele, quaranta chili di crostata: queste alccune delle “voci” della spesa approntata per allestire i punti di ristoro degli atleti presenti sul percorso, cui aggiungere ovviamente sali minerali, thè, acqua e bevande, in modo da rendere “confortevole” il viaggio immersi nella campagna senese.

VIDEO GALLERY UISP SIENA

FOTOGALLERY UISP SIENA

CENTRI ESTIVI MULTISPORT UISP

RASSEGNA STAMPA UISP SIENA

COLLABORA CON NOI

TUTTO SULLE NOSTRE PISCINE UISP

SERVIZI AI SOCI E MODULISTICA