Comitato Regionale

Toscana

L'Uisp Toscana a sostegno del DDL ZAN

La legge è urgente per avere finalmente un chiara presa di posizione contro omofobia e lesbofobia

Il DDL Zan è fermo in attesa di riprendere la discussione in Commissione  al Senato dopo l'approvazione avvenuta  alla Camera nei mesi scorsi. L'approvazione della legge è messa in dubbio dall'ostruzionismo e continui rinvii di chi ritiene che questa legge sia superflua. L’Uisp Toscana crede fermamente  sia un pensiero errato e che la necessità di una sua approvazione sia oltremodo urgente  in quanto una legge contro i crimini d'odio. Ce lo dice lo stesso titolo che riporta:

"Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità” a tutela delle persone che nella nostra società sono facilmente oggetto di violenze e  discriminazioni.

“E 'una legge di cui questo  Paese ha profondamente bisogno – dichiara Leonardo Magi, responsabile pari opportunità regionale - Lo dimostrano i tanti episodi di omofobia e lesbofobia che ancora riempiono la vita quotidiana , senza dimenticare gli innumerevoli fatti di  misoginia , offese sessiste,  minacce , violenze contro le  donne.

Conoscere questa Legge, approvarla per introdurre  tutele che ora non ci sono, è fondamentale e l’Uisp in quanto associazione che da sempre lotta per i diritti non può che riconoscerne l’urgenza”.

“La Uisp sostiene il DDL ZAN  perché il diritto alla diversità è un diritto per tutt* - continua il presidente Lorenzo Bani – anche lo sport, come tutti i settori della società purtroppo, è permeato di ingiustizie sociali e violenze. Una legge chiara sarà un punto di riferimento importante per chi da anni lotta contro ogni forma di discriminazione”.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
FACEBOOK
 

APP ENTRA FACILE

AREA RISERVATA SOCIETÀ SPORTIVE

UISPPRESS NAZIONALE

 

GIORNALE RADIO SOCIALE

NUOVA CONVEZIONE PER I SOCI UISP

SCOPRI LA CONVENZIONE PER I SOCI UISP