Comitato Territoriale

Lucca Versilia

COMUNICATO STAMPA OTTOBRE 2020

A seguito del DPCM del 24 ottobre 2020 le palestre e le piscine, purtroppo, hanno dovuto chiudere nuovamente e interrompere le attività.

Si torna quindi a fare i conti con un nuovo stop forzato, già vissuto a marzo, che oggi, dopo gli investimenti fatti per garantire un bene essenziale per i cittadini, è difficile da comprendere.

Si dimentica infatti che l'attività motoria ha una valenza trasversale nelle politiche pubbliche a partire da quelle per la salute.

Durante il “lockdown” della scorsa primavera, abbiamo avuto modo di verificare quanto la mancanza di movimento abbia inciso sulle persone sia sotto il profilo fisiologico che psicologico. Siamo molto preoccupati che lo stop delle attività, in futuro possa incidere negativamente sul benessere dei cittadini, soprattutto sui soggetti più anziani e sui più giovani, comprensibilmente da tutelare in questo momento, senza però privarli del supporto dal punto di vista motorio.

Dai controlli degli enti preposti effettuati, gli impianti sportivi sono risultati luoghi ben gestiti nel rispetto delle norme sulla sicurezza previste per il contenimento del covid ma, nonostante ciò, il comparto sportivo di base è costretto a chiudere e a pagare le pesanti scelte.

È fondamentale sottolineare con chiarezza che lo sport di base ha un ruolo sociale e formativo ed è rappresentato dall’importante ed indispensabile lavoro delle associazioni e società sportive che con grandi sacrifici portano avanti le attività per il bene della collettività. Lo sport di base è la principale agenzia formativa dei nostri giovani, assieme alla scuola e alla famiglia, assumendo un ruolo complementare rispetto ad esse; sviluppa economia (l’indotto dell’attività promossa dai soli Enti di Promozione Sportiva è stimato attestarsi attorno al miliardo di euro all’anno) e promuove opportunità di impiego. Oltre a ciò, i luoghi di sport sono anche un presidio rispetto a situazioni di

degrado, sociale e ambientale. Per tutti questi motivi, lo sport dei cittadini dovrebbe essere trattato con pari dignità rispetto alle altre realtà produttive del paese e allo sport professionistico.

L’UISP DA OGNI PARTE D'ITALIA LANCIA UN ACCORATO APPELLO: LO SPORT DI BASE È DAVVERO IN GINOCCHIO, NON CE LO POSSIAMO PIÙ PERMETTERE. CHIEDIAMO FIN DA SUBITO INTERVENTI CONSISTENTI SUL PIANO DELLE RISORSE da allocare, e che possano ristorare tutto il comparto sportivo, che permettano di sostenere le spese di gestione, che continuano a correre anche ad impianti chiusi, riconoscano gli indennizzi a tutti quei lavoratori dello sport che, al pari di tutti gli altri, sostengono le proprie famiglie, i propri figli. Lo sport è parte del progetto di vita di ogni persona.

EDIL.CO SRL

ECOFIELD ENERGIE RINNOVABILI

San Michele Costruzioni

Riccardo Santini Management

DAL 1951… ORGANIZZAZIONE EVENTI, SPETTACOLI, CONCERTI ED ARTE VARIA
RICCARDO SANTINI MANAGEMENT
Riccardo Santini Management
"La Versilia Management Srls"
Via Coppino 113 55049 Viareggio (Lu)
Cell 338.5471358 -info@riccardosantinimanagement.it