Nazionale

"Matera Sport Film Festival": dove sport è cultura

Presentata l'edizione 2021 del Festival, giunto all'undicesime edizione. Parla M. Di Gioia, presidente Uisp Basilicata

 

Si avvicina l’undicesima edizione del "Matera Sport Film Festival", la cui presentazione si è svolta sabato 20 novembre, presso la Sala Consiliare Nitti - Bovet del Comune di Melfi. Il Festival mette al centro il legame tra sport e cultura, ed è organizzato dall’associazione Matera Sports Academy, in collaborazione con Uisp Basilicata, Fondazione Matera-Basilicata 2019, Programma Sensi Contemporanei - Cinema della regione Basilicata. Il Festival, in programma dal 25 al 28 novembre, aderisce al network dei festival lucani “BasilicataCinema” ed è realizzato con il patrocinio della provincia di Matera, del comune di Potenza, di Lucana Film Commission, di USSI, di Rai Basilicata, di Sport e Salute, del Coni Basilicata.

L’edizione 2021 prevede approfondimenti, interviste, incontri con ospiti e personalità dello sport e della cultura. Durante la presentazione è stato proiettato il documentario “Le sfavorite, no bets on the underdogs”, diretto da Flavia Cellini e Linda Bagalini, che pone l'accento sulle discriminazioni di genere nello sport, tema da sempre caro all'Uisp. Le danze si apriranno invece giovedì 25, alle 20.30, nell’Auditorium Gervasio di Matera, con un omaggio del Festival alla città.

"E’ un progetto che nasce undici anni fa e che si pone in continuità con il percorso, intrapreso dalla città, per favorire gli investimenti sulla cultura e rivalutare il territorio. Matera è stata Capitale europea della cultura nel 2019, e può avere un ruolo importante nella trasformazione sociale del territorio. Partendo proprio dalla città rafforziamo una lettura del ruolo dello sport immerso in un contesto culturale. Siamo convinti che cultura e sport possano favorire la coesione sociale, in collaborazione con le politiche pubbliche", commenta Michele Di Gioia, presidente Uisp Basilicata. Proprio la rinnovata attenzione verso Matera permette di rilanciare in maniera positiva il Festival. "La sfida è andare oltre il 2019, stimolando un percorso condiviso sul territorio di imprese ed associazioni. Utilizziamo questo momento di massima visibilità come un'onda lunga per poter andare oltre e creare uno sviluppo sostenibile, non limitandoci ad episodi sporadici ma favorendo una ricaduta positiva sul territorio. Sport e cultura possono favorire queste dinamiche, supportate dalle politiche pubbliche", spiega Di Gioia. 

In effetti, anche il Festival si muove nel segno della continuità, creando un punto di contatto tra territorio e associazioni e favorendo il dialogo interculturale. (Chiara Feleppa)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP

BILANCIO SOCIALE UISP