Comitato Regionale

Sardegna

Vela UISP. Formazione ON

 
4° Corso nazionale di formazione e aggiornamento per TUTTI gli insegnanti della scuola primaria, secondaria di 1° grado e di 2° grado (aperto anche agli esterni).
 
Questa attività formativa si prefigge lo scopo di far avvicinare allo sport della vela principalmente gli insegnanti di Scienze Motorie, ma è da considerare anche una valida opportunità per insegnanti di altre materie.

Tale percorso infatti molteplici opportunità formative quali ad esempio sviluppo della manualità, apprendimento di nozioni di meteorologia, fisica applicata ai fluidi, oltre a prove entusiasmanti ed affascinanti come solo la vela sa offrire. Allo stesso tempo sarà fucina per sviluppare specifiche capacità organizzative, di condivisione dei compiti e sinergia tra i componenti del gruppo. L’approccio didattico sarà quello del “experiential learning”.

La barca a vela diventa non solo il mezzo per apprendere uno sport ma anche il luogo dove i partecipanti possono vivere in una situazione privilegiata da un punto di vista della socializzazione e della capacità organizzativa sotto molteplici aspetti, conducendoli ad uno stretto confronto in una cornice solidale e collaborativa con gli altri finalizzato anche alla conduzione del mezzo.

Il corso avrà luogo nella Rada di Porto Pollo e nelle antistanti acque del Parco Nazionale Arcipelago de La Maddalena/Bocche di Bonifacio, con sosta in alcune delle sue isole.

Il Corso prevede due livelli esperienziali:

  • Principiante Liv. 1;

  • Avanzato Liv. 2.

Il Corso offre inoltre la disponibilità alloggiativa ai partecipanti presso la base nautica di Porto Pollo.

Finalità e obiettivi

Per il Corso Principiante Liv. 1 : fornire ai docenti e dirigenti scolastici il contatto con lo sport della vela fornendo le nozioni base sul funzionamento di una barca a vela e sulla navigazione a vela ed introdurli al “experiential learning”.

Per il Corso Avanzato Liv. 2: fornire ai docenti e dirigenti scolastici gli approfondimenti necessari sulle tematiche relative alle manovre da effettuare a bordo di una barca a vela e sulla navigazione a vela, introducendoli al “experiential learning”.

 La metodologia di lavoro

Il Lavoro si articola su una parte teorica ed una pratica.

Per la parte teorica si svilupperà una didattica, come accade oggi per le più evolute realtà sportive, utilizzando l'apprendimento esperienziale, un modello di apprendimento basato sulla sperimentazione attiva, in grado di allenare in parallelo mani e cervello, che a bordo di una barca riesce a dare davvero il meglio di se.

L'experiential learning mette infatti l’allievo in condizione di apprendere utilizzando in parallelo i canali cognitivo, emotivo e fisico. Oltre a razionalità e capacità di imitazione entrano così in gioco istinto, intuizione e fisicità, e imparare diventa un processo completo e realmente attivo, che stimola la creatività e la capacità di problem solving di ciascuno.

Giorno per giorno lo staff di istruttori guida così il gruppo in un percorso fatto di obiettivi da raggiungere, consapevolmente tarati su ritmi e capacità del corso.

Le lezioni di vela teoriche all'inizio della giornata definiscono, in base al programma, qual è il problema da risolvere: nel breve incontro del mattino vengono così fornite agli allievi le informazioni chiave per sperimentare e mettersi in gioco.

Con questa chiave d’accesso gli allievi affrontano la giornata di pratica in mare, durante la quale esercizi e suggerimenti dello staff concorrono al completamento dell’esperienza e alla soluzione del problema. Nella pratica gli istruttori hanno infatti il ruolo di facilitare il processo d’apprendimento, fornendo stimoli e guidando il ragionamento, soprattutto verso chi ha bisogno di una spintarella in più.

Dopo l’esperienza pratica, il debriefing collettivo della lezione teorica serale fissa i punti cardine dell’esperienza e sistematizza l’apprendimento.

Sono gli allievi a fornire le risposte alle domande poste al mattino, portando la loro esperienza e le soluzioni trovate, raccontando le loro scoperte. Sono gli istruttori a occuparsi di ricapitolare e ricostruire tutti gli aspetti dell'argomento, perché l’esperienza acquisita divenga conoscenza sedimentata e punto di partenza per la crescita futura.

Per la parte pratica verranno tenute lezioni in mare a bordo di cabinati a vela di 7,5 metri. Partendo dalla nomenclatura si arriverà all’armo della barca e, una volta mollati gli ormeggi, all’esecuzione vera e propria delle manovre di conduzione della barca a vela, l’orientamento in mare, la scelta del ridosso e gli ancoraggi. Qui la manualità e l’intuito la faranno da padrone e, con l’aiuto dell’istruttore che sarà a bordo di ciascuna barca, i partecipanti si alterneranno nei vari ruoli di bordo. Il perimetro di navigazione va dal Golfo di Porto Pollo e copre buona parte dell’Arcipelago de La Maddalena. Un interessante laboratorio di nodi chiuderà la parte pratica di questo corso.

Aree tematiche e contenuti

Le aree tematiche sono:

  • lo sport della vela (cenni storici e culturali);

  • fisica, meteorologia, geografia nautica;

  • nomenclatura nautica di base: i nodi fondamentali e l’armo;

  • aspetti tecnici di una imbarcazione e sua preparazione per una navigazione

  • tecnica di conduzione di una barca a vela

  • tecnica di ancoraggio

  • il metodo “experiential learning”

Date, giornate, orari, monte ore totale, luogo di svolgimento con indirizzo

10 aprile 2022 dalle ore 10:00 alle ore 13:30 e dalle 15:00 alle 19:00

Attività: lezione teorica, esercizi in mare, de briefing

11 aprile 2022 dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle 15:00 alle 19:00

Attività lezione teorica, esercizi in mare, laboratorio nodi, de briefing

12 aprile 2022, dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle 15:00 alle 19:00

Attività lezione teorica, esercizi in mare, proiezione filmati sul mondo della vela, de briefing

13 aprile 2022, dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle 15:00 alle 18:00

Attività lezione teorica, esercizi in mare, test finale e incontro conclusivo con lo staff di formatori

L’attività si svolge per un totale di ore 32 di cui 8 ore di teoria in aula e ore 24 di pratica sulla barca a vela in mare. L’attività si svolge per la parte teorica all’interno della base nautica e nel mare prospiciente Porto Pollo (Arcipelago de La Maddalena/Bocche di Bonifacio) per la pratica.

Monte ore totale 32 ore

Luogo di svolgimento: base nautica della scuola di vela affiliata alla UISP “Centro Velico Orza SSD”

c/o Residence Angolo Azzurro a Porto Pollo – Palau (OT) e nelle Bocche di Bonifacio.

Costo a persona: €. 430,00 + tessera UISP

Il Vitto e l’alloggio sono offerti dalla scuola di vela.

Per i docenti scolastici:
il Corso è sulla Puattaforma S.O.F.I.A. del MIUR, ed è possibile accedere ai bonus docenti ed ai crediti formativi. Codice ID del Corso in piattaforma (SOFIA) per Corso di VELA: ID n. 102670

Per informazioni ed iscrizione inviare una mail a :

formazione.sardegna@uisp.it , info@orzascuolavela.it , sardegna@uisp.it

 Tel.: 392.0809039, 070.8575783, 039.328301

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE