Comitato Territoriale

Bergamo

Le nostre società ai tempi del Covid: Body Park

In oltre trent’anni di vita, Body Park Judo Cus Bergamo Asd è divenuta la più grande realtà Judoistica della Regione Lombardia con 9 sedi attive, 550 soci praticanti, 20 insegnanti abilitati e molti collaboratori. La proposta delle attività si rivolge ad un’ampia rosa di partecipanti: bambini ragazzi, disabili, adulti senza limite di età.

Ciò si realizza attraverso la gestione di 32 corsi di Judo, uno di difesa personale e un corso di Ju Jutsu tradizionale attivi a Bergamo, Albino, Almè, Dalmine, Gorle, Pedrengo, Ponte S.Pietro, Seriate, Sotto il Monte. Nonostante il lockdown, le attività della società non si fermano, come ci racconta il presidente Edoardo Genovesi: “A Marzo ci siamo fermati per poi attivarci online dal mese successivo e proseguire fino a maggio. Durante l’estate ci siamo prodigati per far fronte alla riapertura, che volevamo fosse in presenza, e con difficoltà siamo riusciti a ripartire in alcune sedi. Abbiamo dovuto ottemperare a tutte le richieste di protocolli, di utilizzo di materiale adeguato e di distanziamento, operando nel migliore dei modi”. Per rispettare le normative, la dirigenza si era ritrovata più volte in videoconferenza durante l’estate per organizzarsi al meglio: “Il tempo di ripartire, e in poco meno di due mesi (per i più fortunati) ci siamo ritrovati fermi nuovamente - prosegue Genovesi -. Ma non ci siamo dati per vinti e ci siamo attivati come durante il primo lockdown, con lezioni a distanza. Garantiamo ai nostri soci le due lezioni settimanali di tutti i settori, la risposta è positiva ed è la stessa che in presenza. Vogliamo dare continuità alle attività fatte partire in presenza, nella speranza che tra qualche tempo si possa ripartire. Nel caso proseguisse il lockdown, abbiamo in cantiere una serie di videoconferenze di taglio culturale”.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Sport Aid for Malawi

Gruppo di acquisto solidale DAE

Dove Siamo