Comitato Regionale

Calabria

COL PROGETTO SCOLASTICO "ATLETICA PER TUTTI" LA UISP DI CATANZARO PROTAGONISTA DELL'INCLUSIONE SOCIALE

Nel quadro delle manifestazioni del “Centenario della nascita dell’Istituto” e del “Centenario della morte dell’avvocato Bruno Chimirri” (Serra San Bruno 1845- Amato 1917), illustre Parlamentare e Ministro del Regno d’Italia (1874-1910) cui la nostra scuola è onorevolmente intitolata, particolare attenzione si intende rivolgere ai propri alunni in situazione di difficoltà , con il Progetto “Atletica per Tutti”. Un suggestivo ed emozionante Progetto Educativo dedicato a chi abitualmente non può cimentarsi in competizioni sportive. A sostenerlo sono i docenti dell’Itas Chimirri, i quali affermano che non deve esistere alcuna limitazione fisica o cognitiva, che possa privare un giovane dal diritto di vivere le gioie e le emozioni che una sana pratica sportiva può regalare. L’iniziativa nasce dall’idea dei Proff. Izzi e Chiodi, docenti di sostegno e Referenti del Progetto, e soprattutto dall’incoraggiamento del neo Dirigente Prof. Antonio Carioti, che, da subito, ha creduto nel valore educativo della proposta indirizzata alle “fasce deboli” dell’utenza scolastica, invitando referenti e docenti tutti a concretizzare tale nobile e significativa azione da regalare stimoli e gratificazioni ai propri alunni disabili che frequentano l’Istituto. L’attività, è un’ulteriore conferma dell’attenzione che la scuola, da anni, rivolge incessantemente a chi è meno fortunato; testimonianza ne sono i numerosi interventi educativi, che, attraverso specifici progetti programmati ed inseriti nel Piano dell’Offerta Formativa d’Istituto, suscita l’interesse di oltre 900 alunni, tra cui numerosi alunni disabili che annualmente decidono di iscriversi ad uno dei corsi di studio in Biotecnologie Sanitarie, Biotecnologie Ambientali, Chimica, Abbigliamento e Moda. L’originalità dell’idea, è stata pienamente condivisa da due partners d’eccezione: la “Fiamma Catanzaro”, storica e gloriosa società di atletica del capoluogo e pluripremiata in ambito nazionale fin dagli anni 70’ e la UISP di Catanzaro - Ente di Promozione Sportiva Nazionale, che dal 1978 è impegnata nel capoluogo, a promuovere lo sport a beneficio di tutti. Il Progetto, è stato presentato presso la sede scolastica dell’Itas Chimirri, dal Dirigente prof. Antonio Carioti, alla presenza di due Tecnici di nota esperienza della “Fiamma Catanzaro”, il prof. Pietro Mirabelli e il prof. Marcello Mondilla, al rappresentante dell’UISP sede di Catanzaro, e al corpo docente. Il Progetto, afferma il Dirigente, tende a dimostrare che lo sport è un valido strumento per “stare bene a scuola”: favorire l’accoglienza nel più idoneo clima formativo, agevolare ogni forma di integrazione tra i giovani, aumentare l’inclusione sociale degli alunni disabili, che, al pari di chiunque altro, hanno diritto di praticare lo sport secondo le proprie attitudini, vocazioni, abilità, desideri. Non a caso è stata prescelta la disciplina sportiva dell’Atletica, capace di garantire il giusto coinvolgimento dei ragazzi, aumentare il grado di esperienze di questi particolari alunni, esaltare le loro capacità psico-motorie, contribuire alla crescita dell’autostima e allo sviluppo formativo di ogni giovane. Le attività prenderanno inizio con il nuovo anno, dedicando un giorno alla settimana. Saranno svolte lezioni preliminari in aula, cui faranno seguito le attività sportive presso il campo scuola comunale “Pietro Mennea” di via Madonna dei Cieli, dove gli alunni si cimenteranno in varie specialità atletiche: corsa su pista, salti, staffette, giochi con la palla, esercizi ginnici e lanci del vortex e del peso. Particolari gli steep che rendono originale l’intervento: in aula saranno curati semplici esercizi matematici e collegamenti di logica, in campo, invece, i ragazzi, non dovranno limitarsi alla sola corsa, ma in prossimità del traguardo dovranno dichiarare il risultato di un preciso conto matematico o di nesso logico per come sviluppato in aula; anche il lancio di una palla o di un peso, dovrà essere associato ad una precisa risposta scolastica. Un’attività sportiva dunque divertente, pratica e teorica al tempo stesso, senz’altro utile a rinforzare i concetti appresi nelle precedenti lezioni teoriche. Gli interventi in aula, saranno condotti dai docenti di sostegno col supporto dei Referenti, le attività in campo, saranno guidate dai Tecnici della Società “Fiamma Catanzaro”. E’ prevista la partecipazione anche di compagni di classe, di altri Tecnici appositamente invitati e delle famiglie degli aspiranti “campioni”. L’esperimento didattico si concluderà nel mese di maggio con una manifestazione scolastica finale nel corso della quale, il comitato UISP di Catanzaro, consegnerà gli attestati di partecipazione e medaglia commemorativa ricordo a tutti gli atleti gareggianti. Dirigente e Personale scolastico tutto, auspicano il coinvolgimento di tutti gli alunni disabili in un clima sereno e di appropriata emotività e la partecipata presenza delle famiglie, cui la scuola rende ancora la propria gratitudine per la puntuale e rinnovata fiducia posta all’Itas Chimirri nella delicata azione educativa dei propri figli.

(da www.catanzaro informa.it)