Struttura di Attività Nazionale

Calcio

Regola 11 - Il Fuorigioco

Si descrivono alcuni esempi, a seguito delle modifiche regolamentari, con lo scopo di facilitarne l’applicazione:

Situazione 1) - Fuorigioco di infrazione

Calciatore che parte da una posizione di fuorigioco

Dinamica dell’azione e comportamenti tecnici arbitrali: qualora il calciatore rientri nella propria metà campo per ricevere direttamente il pallone passatogli dal proprio compagno, questi, commette un’infrazione alla regola in quanto trae vantaggio dalla propria posizione iniziale che era irregolare; L’Assistente e/o l’Arbitro devono interrompere il gioco.

Ripresa del gioco: Calcio di punizione indiretto nel punto dove, il suddetto calciatore, si è impossessato del pallone; (Fuorigioco di infrazione)

 

Situazione 2) - Fuorigioco di posizione

Un calciatore viene individuato dall’Assistente o dal Direttore di gara, al momento del lancio del pallone da parte di un proprio compagno, in posizione di fuorigioco;

Dinamica dell’azione e comportamenti tecnici arbitrali: Il calciatore si attiva per andare ad impossessarsi del pallone e, qualora non vi siano compagni di squadra che, partendo da una posizione regolare, abbiano la possibilità di impossessarsi del pallone, l’Assistente e/o l’Arbitro dovranno interrompere il gioco senza attendere che il calciatore entri o cerchi di entrarne in possesso.

Ripresa del gioco: il gioco sarà ripreso con un calcio di punizione indiretto, in favore della squadra avversaria, nel punto in cui si trovava il giocatore al momento del lancio. (Fuorigioco di posizione)

 

Situazione 3) - Fuorigioco di infrazione

  • Calciatore (A), squadra azzurra, viene individuato dall’Assistente o dal direttore di gara, al momento del lancio del pallone da parte di un proprio compagno, in posizione di fuorigioco;

  • Calciatore (B) squadra azzurra, parte, al momento del lancio del proprio compagno di squadra, da una posizione regolare.

  • Calciatore (C) squadra azzurra, calcia il pallone nella zona dove sono i propri compagni di squadra (A e B).

Dinamica dell’azione e comportamenti tecnici arbitrali:

  • Entrambi i calciatori (A e B) si attivano con l’intento di impossessarsi del pallone. Assistente e/o il Direttore di gara aspettano a segnalare e/o interrompere il gioco fino a quando non è stata acquisita la certezza del possesso della palla.
  • Se è il calciatore (B): il gioco prosegue;
  • Se è il calciatore (A), questi commette un’infrazione in quanto trae vantaggio dalla sua posizione iniziale che era irregolare quindi, il gioco, deve essere interrotto;

Ripresa del gioco: Il gioco sarà ripreso con un calcio di punizione indiretto, in favore della squadra avversaria, nel punto in cui (A) ha giocato il pallone in quanto ha preso parte attiva al gioco in quel preciso istante e non dove era posizionato al momento del lancio. (Fuorigioco di infrazione)

 

Situazione 4) - Fuorigioco di infrazione

Attaccante che si trova in posizione di fuorigioco ininfluente e, successivamente al tiro, il pallone colpisce la traversa o vene respinto dal portiere, anche fuori dallo specchio della porta. 

Dinamica dell’azione e comportamenti tecnici arbitrali: Qualora il calciatore si attivi per impossessarsi del pallone, Assistente e/o il Direttore di gara devono segnalare e/o interrompere il gioco in quanto, il calciatore, commette un’infrazione traendo vantaggio dalla sua posizione iniziale che era irregolare; 

Ripresa del gioco: il gioco sarà ripreso con un calcio di punizione indiretto, in favore della squadra avversaria, nel punto in cui, il calciatore che si trovava in posizione di fuorigioco, ha giocato il pallone; è in quel momento che prende parte attiva al gioco e non dove era posizionato al momento del tiro. (Fuorigioco di infrazione)

 

Situazione 5) - Fuorigioco di posizione

Calciatore che, al momento del tiro da parte di un suo compagno di squadra, è nel cono visivo del portiere e ne condiziona l’intervento.

Dinamica dell’azione e comportamenti tecnici arbitrali: Il calciatore arreca disturbo all’intervento del portiere in quanto copre la visuale o effettua un movimento che va in tal senso rispetto al tiro di un proprio compagno di squadra, l’Assistente e/o il Direttore di gara devono segnalare e/o interrompere il gioco in quanto il calciatore commette infrazione alla regola. 

Ripresa del gioco: il gioco sarà ripreso con un calcio di punizione indiretto, in favore della squadra avversaria, nel punto in cui era posizionato il giocatore al momento del tiro. (Fuorigioco di posizione)

Note essenziali:

  • A) Ai fini della valutazione del fuorigioco all'interno del campo visivo del portiere, si precisa che un altro elemento di identificazione è la distanza che il calciatore attaccante, in posizione irregolare ha, rispetto al suddetto portiere, che, ragionevolmente, non potrà essere superiore a 20 ml.

 

 

 

Tweets by NazCalcioUisp

 

 

TITOLI ASSEGNATI 2018

Coppa Nazionale UISP

  • Calcio Gavena (Empoli/Val D'Elsa)  - Toscana

Coppa Amatori UISP

  • GS Virgoletta (La Spezia/Valdimagra) - Liguria

Rappresentativa Calcio a 11 Maschile

  • Empoli - Toscana

1° Trofeo Amatori Rappresentativa Calcio a 11 Maschile

  • Parma - Emilia-Romagna

Rappresentativa Calcio a 5 Maschile

  • Latina - Lazio

Rappresentativa Calcio a 5 Femminile

  • Bra (Cuneo) - Piemonte

1° Trofeo Amatori Calcio a 5 Femminile

  • Sicilia

Finali Nazionali Calcio a 11

  • GS Calcio Amatori Chiari (Brescia) - Lombardia

Trofeo Uisp Nazionale Calcio a 11

  • Live Love Lift (BAT) - Puglia

Finali Calcio a 5 Maschile

  • ASD Boca C5 Livorno (Livorno) - Toscana

Trofeo Uisp Nazionale Calcio a 5 Maschile

  • FC Tamirolese - Calabria

Finali Calcio a 5 Femminile

  • Pordenone Amatori C5F (Pordenone) - Friuli-Venezia Giulia

Trofeo Uisp Nazionale Calcio a 5 Femminile

  • Bar Roma - Liguria

Finali Calcio Camminato

  • ASD Darwin (Milano) - Lombardia

Rassegna Calcio a 7

  • Sporting Mola (Bari) - Puglia

Finali Calcio a 11 Over 35

  • ASD Fiorentina 10 Bis - Calabria