Comitato Territoriale

Genova

UISP, dal Congresso di Genova nuovo slancio per il futuro

Si sono svolti nella giornata di sabato 28 novembre, dalla sede di piazza Campetto in collegamento telematico a causa della perdurante emergenza sanitaria, i lavori del XVIII Congresso del Comitato Territoriale UISP di Genova, davanti ad una platea di oltre 100 partecipanti, tra delegati e delegate delle associazioni e società sportive affiliate entro la data di convocazione dell’assemblea, e invitati in rappresentanza dei diversi livelli istituzionali UISP; tra gli altri il presidente nazionale Vincenzo Manco, Tiziano Pesce, presidente regionale e vicepresidente nazionale, Fabio Palandri, vicepresidente regionale, i presidenti dei Comitati Territoriali UISP liguri.

Al termine di un ampio ed interessante dibattito, susseguito alla relazione di apertura del presidente Attilio Franco Venturelli ed arricchito dagli interventi di Vincenzo Manco e di Tiziano Pesce, è stato eletto, con voto unanime, il nuovo Consiglio Territoriale di Genova che, rinnovando fiducia per il secondo ed ultimo mandato a Venturelli, opererà alla guida dell’importante Comitato dell’UISP per il prossimo quadriennio, in un momento  storico di particolare difficoltà dovuta alla pandemia, in cui l’impegno dei dirigenti dovrà essere massimo a favore del tessuto associativo territoriale, ogni anno formato da quasi 500 fra associazioni, società sportive ed enti del terzo settore aderenti.

Il presidente Venturelli, nella sua ampia relazione offerta ai delegati, ha sottolineato i risultati collettivamente raggiunti e gli impegni da mettere in campo per un Comitato particolarmente strutturato, attivo e rappresentativo sul territorio della provincia di Genova, impegnato convintamente, sin dalla sua costituzione (avvenuta nel lontano 11 aprile 1948 ndr), su promozione sportiva e sociale, vera essenza della promozione dello sport come diritto di cittadinanza “acquisendo un ruolo trainante nel mondo del terzo settore, concretizzando quella che era la volontà originale dei nostri padri fondatori ha sottolineato Venturelliche 72 anni or sono avevano dato vita ad una associazione che aveva finalità sociali da raggiungere attraverso lo sport popolare, ridefinito in tempi più recenti sport per tutti”.

Un Comitato, vera associazione di associazioni, da tempo impegnata sui tavoli di coprogrammazione e coprogettazione nel rapporto con le istituzioni e le reti sociali.

L’UISP, come rete associativa, deve guardare avanti, costruire speranza, condizioni di ripartenza e di emancipazione dello sport di base. “Il futuro prossimo è strettamente accomunato al presente e al recente passato dalla necessitàafferma il presidente Venturelli in un altro passaggio della sua relazionedi superare la situazione contingente che ci ha costretto per quasi un anno a rallentare o sospendere ogni attività in conseguenza del contagio e dei relativi provvedimenti governativi. Per potere ottenere questo obiettivo sarà indispensabile, oltre la nostra ferrea volontà, anche la massima coesione da parte di tutti coloro che operano nel nostro ambito”.

La stretta attualità legata allo stop forzato causato dalla pandemia, all’attività di pressione su Governo, Parlamento, Reti sociali, per mantenere alta l’attenzione sui provvedimenti di ristoro e sostegno economici al mondo dello sport di base, insieme all’andamento delle riforme legislative del terzo settore e dell’ordinamento sportivo, per il pieno riconoscimento del valore sociale dello sport, unitamente alle opportunità di prosecuzione delle attività competitive nazionali nel rispetto delle prescrizioni del DPCM in vigore, sono stati i temi ripresi sia da Manco che da Pesce.


Nel corso dei lavori è intervenuto anche Armando Sanna, presidente dello storico Gruppo Sportivo Comunale Sant’Olcese, da sempre realtà affiliata UISP, che ha portato il proprio saluto anche in qualità di neo vicepresidente del Consiglio della Regione Liguria. “Oggi ho partecipato con molto piacere al Congresso Territoriale UISP. Ho ascoltato i problemi e le esigenze di tanti referenti di moltissime realtà sportive del nostro territorio, nonché le parole del presidente nazionale UISP Vincenzo Manco e quelle del prossimo, il ‘Nostro’ Tiziano Pesce, a cui va il mio più grande in bocca al lupo per il lavoro che lo attende. Buon lavoro anche al Comitato di Genova per i prossimi quattro anni di mandato”, le parole usate da Sanna in un post pubblicato subito al termine del Congresso sula propria pagina Facebook ufficiale.

Il Congresso, presieduto da Fabrizio De Meo, ha poi eletto anche i quattordici delegati che rappresenteranno il Territoriale al prossimo Congresso Regionale UISP Liguria che avrà luogo sabato 30 gennaio 2021. Un mese e mezzo più tardi, dal 12 al 14 marzo, sarà la volta dell’assise congressuale nazionale, a cui il genovese Tiziano Pesce arriverà come candidato unico alla presidenza. A Pesce, nel corso del congresso non sono mancati orgogliosi attestati di stima e gli auguri di buon lavoro da parte di tutti gli intervenuti.

Ecco la composizione del nuovo Consiglio Territoriale, un mix fra dirigenti esperti ed ingressi di nuove e giovani risorse umane,  già però contraddistinte da significative competenze: Attilio Franco Venturelli (presidente), Tommaso Bisio (vicepresidente vicario), Isabella Di Grumo, Giorgio Fonzi, Ugo Gabaldi, Daniela Marini, Serena Mariotto, Cristiano Novelli, Mariano Passeri, Sonia Rebora, Giovanna Rosi, Andrea Viari (supplenti: Angela Galli, Alberto Priarone, Michele Bruzzone, Claudio Priarone, Gaia Catassi).

Di seguito la delegazione genovese al Congresso dell'UISP Liguria: Tommaso Bisio, Michele Bruzzone, Fabrizio De Meo, Isabella Di Grumo, Ugo Gabaldi, Daniela Marini, Serena Mariotto, Mariano Passeri, Alessandra Pattarozzi, Claudio Priarone, Sonia Rebora, Giovanna Rosi, Attilio Franco Venturelli, Andrea Viari.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Servizi Asd-Ssd-Aps - Area Riservata

www.calciouispgenova.it

PUNTO LUCE UISP Genova-Save the Children

Festa dello Sport

Partners
Centri Estivi MULTISPORT

L'Atelier degli Eventi - Fotografi ufficiali UISP