Comitato Regionale

Lombardia

Finali Calcio UISP Lombardia, in archivio un'edizione fantastica

Con la finale più attesa, quella del Torneo che ha visto i mantovani dell'Ival Litocartotecnica (nella foto) battere di misura i bresciani dell'UISP Rezzato, si è chiusa una grande edizione delle finali regionali di calcio targato UISP Lombardia. La tre giorni è andata in scena, come ormai da tradizione, sui campi della Riviera romagnola, con giocatori accompagnati in molti casi dalle loro famiglie giunti da ogni parte della regione per vivere un'esperienza che anche quest'anno si è confermata all'insegna del divertimento, del fair play e dello sportpertutti UISP. “Siamo particolarmente soddisfatti dell'esito di questa edizione, non solo per l'alto numero di società partecipanti ma anche per i riscontri e gli apprezzamenti ricevuti da molte squadre partecipanti – commenta soddisfatto il responsabile dell'SdA Calcio UISP Lombardia, Tommaso Ramundo -. Il nostro più sentito grazie va non solo alle società, ma anche a tutti gli osservatori e agli arbitri che hanno ancora una volta garantito il perfetto funzionamento della macchina organizzativa”. "Siamo contenti! Questo è stato il claim della nostra manifestazione, e alla fine possiamo dire che concentrarsi sul concetto di contentenzza si è rivelato vincente - aggiunge al Responsabile tecnico-arbitrale Maurizio Casapollo -. Nei prossimi anni vogliamo puntare anche sul calcio femminile, convinti come siamo che si tratti di un settore dalle grandi potenzialità".

Venendo ai risultati sul campo, oltre a quella dei già citati campioni regionali della Lival va segnalata l'impresa del Bar La Torre, che ha battuto per 2 a 1 il Calcio Carugate alzando così la Coppa Lombardia e guadagnandosi l'accesso alla finale di Supercoppa, dove andrà in scena un inedito derby mantovano proprio con l'Ival. Nel torneo Over 35 successo dei bergamaschi dei Vecchi Amici di Comun Nuovo (2-1 in finale all'Atletico Area), mentre Summer Cup e Coppa UisPino vanno rispettivamente a Tameni e Darwin. Grande divertimento anche sui campi del calcio a 7 (dove hanno vinto i mantovani del Napoli) e su quelli dedicati ai giocatori speciali dei Dipartimenti di Salute mentale, veri e propri mattatori nella serata del sabato della grande festa andata in scena a Zadina di Cesenatico.

CLICCA QUI per la video intervista a Maurizio Casapollo

CLICCA QUI per la gallery fotografica

Fabio Spaterna

 

A ritmo di sport e periferie: parla Stefano Pucci

IX Congresso regionale, gli scatti più belli

Motocross, primi passi in sicurezza con la Uisp