Comitato Regionale

Lombardia

UISP Brescia, una Coppa dell’Amicizia nel carcere di Verziano

Dopo una serie di rinvii dovuti al maltempo, sul terreno di gioco del carcere di Verziano, in bel pomeriggio di sole  si è svolta la quattordicesima edizione della “Coppa dell’Amicizia”: tradizionale sfida di calcio a sette sul campo in erba all’interno della Casa di Reclusione tra detenuti e squadre esterne. Il quadrangolare di calcio inserito nel Progetto Carcere organizzato dall'UISP Brescia ha visto sfidarsi una formazione di detenuti, allenate dal prof. Angelo Benassa, la squadra della Folgore Odontotecnici Brescia, la squadra Amici di Gussago e il BSportING. Le partite sono state arbitrate dai detenuti sotto la supervisione di Luciano Ungaro, Responsabile del calcio per l’attività di Solidarietà.

La vittoria finale è stata raggiunta dopo i tiri di rigore dalla squadra dei detenuti, battendo con il risultato di 7 a 6 il BSportING. Il terzo posto è stato vinto dagli Amici di Gussago che nella finale di consolazione hanno battuto la Folgore Odontotecnici, vincitrice dell’edizione precedente, con il risultato di 6 a 3. 

I detenuti hanno giocato tecnicamente molto bene, grazie all’impegno dell’allenatore Benassa che ogni giovedì nel carcere allena i detenuti. Tuttavia, in primo piano non è l’aspetto tecnico , ma la condivisione dei valori di solidarietà, del rispetto della dignità umana, l’abbattimento dei “muri” tra esterni e reclusi che Uisp vuole affermare con la proposta e la realizzazione dell’attività sportiva solidale.

Al termine delle partite volti sorridenti e la consegna di una targa di riconoscimento alle squadre partecipanti a cura di Luciano Ungaro, alla presenza del Presidente del Comitato Territoriale UISP Brescia Ivano Baldi, e della Responsabile del Progetto Carcere Bruna Paghera.

 

A ritmo di sport e periferie: parla Stefano Pucci

IX Congresso regionale, gli scatti più belli

Motocross, primi passi in sicurezza con la Uisp