Settore di Attività Nazionale

Motorismo

Il disegno di legge delega sullo sport approvato dalla Camera - art. 7

L’articolo 7, all’interno della disciplina rivista per la realizzazione di impianti sportivi, contiene, al comma 2, lett. f), l’enunciazione di un principio che potrebbe avere effetti “sconvolgenti” per il mondo dello sport.

Viene infatti enunciato un criterio che mira ad individuare “un sistema che preveda il preventivo accordo con la federazione sportiva nazionale, la disciplina sportiva associata, l’ente di promozione sportiva o la società o associazione sportiva utilizzatori e la possibilità di affidamento diretto dell’impianto già esistente alla federazione sportiva nazionale, alla disciplina sportiva associata, all’ente di promozione sportiva o alla società o associazione utilizzatori, in presenza di determinati requisiti oggettivi e coerenti con l’oggetto e la finalità dell’affidamento che assicurino la sostenibilità economico – finanziaria della gestione e i livelli di qualità del servizio eventualmente offerto a terzi” purché non sussistano i requisiti di esclusioneprevisti dall’articolo 80 del codice degli appalti.

La norma supera la previsione dell’articolo 90 L. 289/2002 che si limitava a precisare che la gestione degli impianti sportivi di proprietà pubblica dovesse essere concessa in via preferenziale a società e associazioni sportive dilettantistiche.

Non possiamo tacere come la norma, di rilevante interesse per il mondo dello sport e per l’investimento che le società e associazioni sportive effettuano sull’impianto sportivo pubblico che conducono in gestione, appaia al limite della legittimità in riferimento al codice degli appalti e alla Direttiva 2006/123/CE, conosciuta come Direttiva Bolkestein, relativa ai servizi nel mercato europeo comune.

Viene ribadito che anche negli impianti sportivi i distributori automatici di cibi e bevande devono essere riservati a elementi “salutistici”.

https://www.ecnews.it/il-disegno-di-legge-delega-sullo-sport-approvato-dalla-camera-ii-parte/?fbclid=IwAR10D2yQfhOxsOww79kJbA9D8mOApDDj_zAUDV30W006jRkKqeeJ2jHhGcA

https://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/DF/341983.pdf

 

Guido Martinelli

Formazione

Per partecipare ai corsi è necessario presentarsi con uno dei seguenti licenziamenti

  • NON PRATICANTE D + Cartellino Tecnico (28E)
  • PRATICANTE Dirm+ Cartellino Tecnico (28E)
  • A/G + Integrativa + Licenza

 

 

Assicurazione

Gare moto e auto

La polizza Eventi Motor per gare automobilistiche e motociclistiche permette alle Associazioni affiliate alla UISP di attivare una copertura di responsabilità civile verso terzi che tuteli il loro ruolo di organizzatore, nel rispetto della normativa espressa dall'art. 124 del Codice delle Assicurazioni.

https://www.marsh-professionisti.it/brochureDetail.aspx?pvid=654

https://www.marshaffinity.it/uisp/

https://www.marshaffinity.it/uisp/Sinistri.aspx

 Condizioni Polizza 2018-19

 

Premi Auto e Moto

 

INFORMAZIONI SULLA DENUNCIA ON-LINE

ORGANIZZATORI

ASSICURAZIONE EVENTI Organizzatori - Società Sportive