Comitato Territoriale

Genova

EUROPA, SALUTE, AMBIENTE: Uisp Liguria ha presentato il progetto "SportPerTutti"

Nella giornata di venerdì 15 luglio, presso il Centro di Formazione Uisp di Piazza Campetto 7, a Genova, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Progetto “SportPerTutti”, condotta dal presidente regionale Uisp Liguria, Tommaso Bisio, e del referente Progetto Uisp Liguria, Andrea Viari.

Presenti anche le istituzioni nelle persone degli Assessori:

- Ilaria Cavo, Assessore Regione Liguria alle Politiche socio sanitarie e Terzo Settore, Politiche giovanili, Scuola, Università e Formazione, Cultura e Spettacolo, Programmi comunitari di competenza;

- Simona Ferro, Assessore Regione Liguria allo Sport, Pari Opportunità, Stili di vita consapevoli, Cittadinanza Responsabile, Tutela e valorizzazione dell’Infanzia, Tutela degli Animali d’affezione, Tutela dei Consumatori, Organizzazione e Personale regionale;

- Alessandra Bianchi, Assessore Comune di Genova agli Impianti ed Attività sportive, Turismo;

- Matteo Campora, Assessore Comune di Genova ai Trasporti, Mobilità Integrata, Ambiente, Rifiuti, Energia e Transizione ecologica.

Il progetto “SportPerTutti: rete di collaborazioni e iniziative per sostenere l’accessibilità all’attività sportiva e per valorizzare il ruolo dello sport nel processo di riattivazione socio-economica post Covid-19” è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.


LE DICHIARAZIONI IN SEDE DI CONFERENZA (clicca qui per vedere la registrazione video della presentazione) – “Il progetto “SportPerTutti” si pone l’obiettivo di rafforzare le reti di iniziative e di collaborazioni sul territorio per  sostenere l’accessibilità alla pratica sportiva – ha dichiarato Tiziano Pesce, Presidente nazionale Uisp, nel corso della conferenza stampa nazionale di presentazione tenutasi lo scorso 30 giugno a Roma - e per valorizzare il ruolo dello sport sociale nel processo di riattivazione post Covid. Lo sport è sviluppo, sostenibilità, inclusione: dopo il lungo periodo della pandemia, lo sport  sociale e per tutti rappresenta un approccio strategico per costruire una società più resiliente e sostenibile, obiettivi legati alle priorità dell’Agenda 2030 dell’Onu”.

“Stiamo vivendo a livello nazionale un momento di criticità – dichiara Tommaso Bisio, Presidente regionale di Uisp Liguria - ci troviamo nella necessità di riattualizzare le nostre iniziative. È un progetto nazionale, che si attiva nei Comitati territoriali legati alle singole province. SportPerTutti non è un progetto fine a sé stesso, ma va ad inserirsi in una serie di azioni che già ci vedono inseriti nel Forum del Terzo settore e all’interno dei suoi patti, tra cui il Progetto La Staffetta che ha visto iniziare le proprie azioni nelle ultime settimane”.

“È progetto ambizioso perché punta ad uno sport sociale e sostenibile – prosegue Andrea Viari, referente Progetto Uisp Liguria e Genova - I Living Lab, in tal senso, si svilupperanno sui filoni del sociale e della sostenibilità ambientale”.

“Lo sport è una componente davvero essenziale della vita e deve rientrare, nelle sue molteplici forme, nella nostra quotidianità. Lo sport è un aiuto per la nostra disciplina e per la crescita individuale di ognuno di noi di fatto ci insegna a stare meglio con noi stessi e con gli altri, inoltre è un portatore di valori essenziali per essere cittadini e persone migliori. In definitiva possiamo dire che è uno straordinario motore di sviluppo ed un acceleratore di attività e consente una vita sana ed è un valido aiuto per la nostra salute psicofisica. E tutti noi lo abbiamo toccato con mano in questi due anni di pandemia dove l’attività sportiva è stata ridotta ad un piccolo lumicino – dichiara Simona Ferro, assessore allo Sport ed agli Stili di Vita Consapevoli di Regione Liguria – progetti come quello presentato da UISP oggi sono davvero importanti per la promozione delle attività sportive, ma ancora di più per una nuova cultura dello sport dove il gesto atletico non è più l’unico aspetto, ma ne diventa una componente. Sono davvero entusiasta, poi, della forte presenza delle istituzioni oggi che devono essere partner per chi pratica, chi insegna, chi investe nel mondo dell’attività fisica e non perdo occasione per ribadire quanto ho detto sin dal primo giorno del mio insediamento: Lo sport è vita”.

"È un progetto ambizioso che come Regione sosterremo per rafforzare a livello regionale la rete dello sport inclusivo – dichiara Ilaria Cavo, assessore alle Politiche Sociali e Terzo settore di Regione Liguria - Concetto questo in cui crediamo molto, tanto che abbiamo avviato il primo Patto di Sussidiarietà a livello sociale legato allo sport che inlcude. È stata una
novità assoluta dedicare a questo filone una coprogettazione con il Terzo Settore. I numeri e la risposta sono stati in linea con le aspettative con più di 50 associazioni che hanno aderito subito e che si allargheranno fino a 200 realtà per coinvolgere 20mila liguri, disabili e non solo".

“Dopo questi lunghissimi mesi, per non dire anni, di pandemia – dice Alessandra Bianchi, assessore comunale agli Impianti e alle Attività sportive – che hanno portato a uno stop forzato la maggior parte delle attività sportive non professionistiche e non agonistiche è importantissimo entrare nell’ottica di rilanciare l’attività e la pratica sportiva
declinandola in tutte le sue potenzialità e le sue funzioni. Lo sport è fondamentale per la salute psico-fisica delle persone, ma ha anche una funziona sociale, è includente. Lo sport, come ricordato dal presidente nazionale Uisp Pesce e come sottolineato dall’Agenda2030 dell’Onu può e deve essere sostenibile e Genova, grazie anche ai grandi appuntamenti che si appresta a ospitare come Capitale Europea dello Sport 2024 vuole essere protagonista in questa partita che è tutta da giocare”.

“Il parallelismo tra sport e sostenibilità – aggiunge Matteo Campora, assessore comunale ai Trasporti, Mobilità integrata, Ambiente e Transizione Ecologica – può non essere immediato, ma diventa molto più chiaro pensando ai benefici della pratica sportiva in contesti outdoor, all’aria aperta. Una camminata, un’escursione, il pedibus: sono tutte attività a impatto praticamente zero. Ci sono poi altre esperienze che coniugano l’attività fisica e che comportano importanti benefici a livello ambientale abbattendo significativamente l’emissione di C02: i Pedibus e i Bicibus, iniziative grazie alle quali inostri bambini possono arrivare in sicurezza a scuola camminando o pedalando, evitando al contempo che i genitori si mettano in macchina. Sport e sostenibilità, quindi, possono essere davvero due facce della stessa medaglia”.

Clicca qui per vedere alcuni scatti della conferenza stampa

DOVE NASCE IL PROGETTO “SPORTPERTUTTI” - Coesione sociale, voglia di futuro, una vita quotidiana migliore. La ripresa dello sport sociale e per tutti riparte da qui: visioni e pratiche capaci di generare salute, entusiasmo e socialità.

Su questi presupposti l’Uisp Liguria e L’Uisp Genova partecipano al progetto nazionale “SportPerTutti: rete di collaborazioni e iniziative per sostenere l’accessibilità all’attività sportiva e per valorizzare il ruolo dello sport nel processo di riattivazione socio-economica post Covid-19”.

Il progetto si realizzerà complessivamente in 15 regioni italiane con il coinvolgimento di 26 Comitati territoriali Uisp, insieme ad altri soggetti del terzo settore, Università e reti associative. Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.


Nelle principali strategie sovranazionali (Agenda 2030, Politica di Coesione 2021-2027, Piano d’azione globale OMS sull’attività fisica per gli anni 2018-2030), lo sport è identificato come un fattore prioritario per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo, sostenibilità, coesione, e pace. L’Uisp, coerentemente con tali strategie e con la propria mission, insieme al Forum del terzo settore ha avviato l’iter per la definizione di un parere d’iniziativa del CESE – Comitato Economico Sociale Europeo, adottato il 24 marzo scorso nel corso della 568a sessione plenaria, attraverso il quale si sollecita l’Unione Europea a rendere più visibile ed incisiva la politica comunitaria in materia di sport, includendo, tra l’altro, il tasso di deprivazione sportiva nell’elenco degli indici Eurostat per misurare la deprivazione materiale.

Il nuovo progetto nazionale “SportPerTutti” e il parere Cese sullo sport sono stati presentati a Roma il 30 giugno scorso presso l’Ufficio del Parlamento europeo in via IV novembre 149 (alla presenza anche del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando) in collaborazione con l' Ufficio in Italia del Parlamento europeo.

L' azione del nostro Comitato Uisp Liguria, unitamente alle azioni del Comitato Territoriale Uisp di Genova, si concentrerà prevalentemente sulle azioni di gruppi di cammino e sulla predisposizione di un Pedibus nel quartiere di Sestri Ponente. Nello specifico, tali azioni verranno illustrate nel corso della conferenza di presentazione.

In Liguria i progetti portati avanti da Uisp potranno sempre contare, inoltre, sulla proficua collaborazione di Stelle nello Sport per una più ampia divulgazione in tutto il mondo sportivo e scolastico coinvolto nelle singole azioni progettuali. 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Consulenze "Sport Point"

Servizi Asd-Ssd-Aps - Area Riservata

www.calciouispgenova.it

Covid-19

PUNTO LUCE UISP Genova-Save the Children

Centri Estivi MULTISPORT

Festa dello Sport

Partners