Nazionale

Politiche ambientali Uisp

 

Sport e ambiente: l’Uisp cerca di trasmettere e praticare una cultura dell’ambiente tesa a salvaguardare un punto di equilibrio rispetto alla realtà naturale di cui tutti facciamo parte e di cui siamo sussidiari e dipendenti. La crisi climatica è sicuramente il più visibile e devastante degli effetti del disastro ambientale che stiamo vivendo, tanto da spingere finalmente (seppur ancora con azioni troppo timide e inefficaci) verso il ripensamento del modello di sviluppo. L’Agenda 2030 ha iniziato a disegnare e definire le emergenze e le possibili soluzioni.

L’Unione Europea con il Green New Deal e la Next Generation ha iniziato a definire un piano di investimenti per un futuro sostenibile. Lo sport sociale, che con le sue molteplici esperienze e sensibilità è trasversale alla maggior parte delle dimensioni di questo problema, può portare il suo contributo a questo percorso di ricostruzione dell’agire sociale collettivo. Per tutto ciò è necessario: decarbonizzare lo sport; salvaguardare l’ecosistema sviluppando la conoscenza e la tutela della biodiversità; riqualificare l’impiantistica sportiva esistente in forma sostenibile; trasformare le città con un piano di recupero delle periferie, delle aree degradate e degli spazi urbani abbandonati; promuovere la mobilità sostenibile; implementare le relazioni con il terzo settore e le parti sociali per costruire un cambiamento realmente dal basso.

Per gli approfondimenti clicca qui

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Sex Live

Visit free sexy video chat website chat18.webcam.

UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP