Comitato Territoriale

Jesi

I gruppi di cammino

Con i “Gruppi di cammino” viene proposto alla popolazione anziana un’attività sportiva semplice, sicura e per tutti.

Premesso che l’attività fisica ha effetti benefici sul benessere fisico e psicologico dell’individuo fra le diverse tipologie di attività fisica, il cammino riveste un'importanza particolare in quanto è ormai evidente che anche attività di intensità leggera – moderata può garantire benefici simili all'attività fisica più vigorosa, con minori rischi di effetti avversi.

Inoltre il cammino è l'attività fisica più popolare che esista, diffusa nella popolazione indipendentemente dal livello socio-economico; al contrario altre attività tendono ad interessare maggiormente le fasce di reddito più elevate. La promozione del cammino si è dimostrata efficace nell'aumentare in poco tempo la quota di attività fisica media di 30 – 60 minuti alla settimana anche nelle persone più sedentarie.

Il cammino di 5 km/ora è paragonabile ad un esercizio fisico di moderata intensità come andare in bici a circa 16 km/ora perciò questo miglioramento incide significativamente sulla quota settimanale di attività delle persone più sedentarie. A questo proposito è bene ricordare che solo un terzo della popolazione dichiara di avere livelli di attività fisica corrispondenti a quelli raccomandati mentre un 29% si dichiara totalmente sedentario. La promozione del cammino è particolarmente efficace quando è diretta a famiglie o singoli individui che l'utilizzano anche per i trasferimenti casa-scuola o casa-lavoro.

I gruppi di cammino sono gruppi guidati da un walking leader che coordina le attività e affianca l’esperto per Valutare periodicamente i progressi, il grado di motivazione, le eventuali problematiche, i suggerimenti e le proposte del gruppo che diventa sempre più autonomo nella gestione delle attività programmate.

Il Progetto è proposto nell’ambito di Guadagnare Salute, il Ministero della Salute e la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù hanno finanziato congiuntamente il Progetto Nazionale di Prevenzione dell’Attività Motoria (PNPAM), di durata biennale (2007 – 2009) che coinvolgeva 6 regioni: Veneto, Piemonte, Emilia- Romagna, Marche, Lazio e Puglia per promuovere una modifica degli stili di vita nella popolazione mediante attività integrabili nella vita quotidiana. Il PNAM punta a incrementare l’attività motoria in tutta la popolazione privilegiando le modalità integrabili nella vita quotidiana (il cammino, l’uso della bicicletta).

Il ritrovo per i Gruppi di cammino sono: il centro sociale l’incontro e il palasport di Jesi

MOMENTANEAMENTE SOSPESI NEL PERIODO INVERNALE PIÚ FREDDO

 

 

 

 

 

SELEZIONE STAMPA NAZIONALE