Nazionale

Calcio Uisp: si riparte dal territorio con passione e fiducia

Al via i Campionati Uisp in molte località: sicurezza e tanta voglia di ricominciare. Parla A. Baldi, Calcio Uisp

 

Il calcio è da sempre una delle attività che traina maggiormente l’intero movimento Uisp ed è per questo che la ripresa dopo la pandemia di questo sport rappresenta un dato indicativo per capire l’andamento stagionale, soprattutto in un’annata così particolare dopo il lungo stop vissuto. Sono partiti i Campionati nazionali Uisp di calcio a 5, a 7, a 8, a 11, ai quali danno vita circa cinquanta Comitati territoriali dal nord al sud del Paese. 

Per analizzare questi argomenti abbiamo intervistato Alessandro Baldi, responsabile del Settore attività calcio Uisp nazionale. “Siamo ripartiti su tutti i territori, in alcuni abbiamo un po’ pagato la pandemia ma in molti altri abbiamo ottimi numeri”, ha esordito Baldi prima di parlare più nel dettaglio delle attività: “Stiamo ovviamente rispettando alla lettera tutti i protocolli sanitari per la sicurezza dei nostri soci e delle nostre associazioni”. Alessandro Baldi ha concluso con un auspicio: “Per il momento procediamo bene e senza intoppi, speriamo che la situazione sanitaria nazionale non peggiori e che ci consenta di continuare”.

Al via il prossimo 29 novembre il Campionato nazionale di calcio a 5 Uisp a Firenze: ua nuova opportunità per chi desidera continuare a vivere una passione tra amici. Le iscrizioni saranno aperte fino al 25 novembre, gli incontri si giocheranno presso gli impianti sportivi del Curiel in Piazza della Libertà, 1 a Pontassieve, a partire da fine novembre. 

A Genova le squadre sono già scese in campo, nel Campionato a 7 giocatrici Uisp, che ha già visto chiudersi la seconda giornata, milita la Valponte: Elena Manara, una delle calciatrici in rosa, spiega a SettimanaSport cosa significhi tornare finalmente a giocare: “Fisicamente è stata dura perché dopo un anno ferme, senza allenamenti, dopo le prime partite ancora dobbiamo prendere il ritmo. Ma sul fatto di ricominciare a giocare non vedevamo l’ora, tant’è vero che nessuna di noi ha mollato. Siamo una squadra molto unita, una squadra di amiche. Per noi ritornare a vedersi e divertirsi era importante. La nostra società è una famiglia e tutte le varie squadre, maschili e femminili, sono molto unite”. 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP

BILANCIO SOCIALE UISP