Nazionale

Contromafie 2014: l'Uisp agli stati generali dell'antimafia

L'evento, promosso da Libera, si tiene a Roma fino al 26 ottobre. L'Uisp interverrà nei due workshop su doping e gioco d'azzardo
Ci sarà l'Uisp e si parlerà anche di sport e gioco d'azzardo a Contromafiegli Stati generali dell'antimafia che si tengono a Roma dal 23 al 26 ottobre.
L’appuntamento promosso da Libera e le varie associazioni aderenti per confrontare strategie e percorsi per contrastare la strada a mafie e criminalità organizzata.

L'apertura è prevista giovedì nel Centro sportivo Valentina Venanzi a Corviale, quartiere periferico della Capitale. Da venerdì 24 la sede diventerà quella dell'Auditorium in via della Conciliazione. In mattinata sono previsti, tra gli altri, gli interventi di Roberto Saviano, Luigi Ciotti, Pietro Grasso, Nicola Zingaretti e del ministro Orlando. Nel pomeriggio interverranno: Stefano Rodotà, Giovanni Tizian, Giusi Nicolini, Daniela Marcone.

I gruppi di lavoro si svolgeranno nella giornata di sabato 25 ottobre. Le sei aree tematiche approfondite dagli stati generali dell’antimafia saranno le seguenti: per una parola di libertà e dignità; per un sapere di cittadinanza e responsabilità; per un dovere d’informazione e democrazia; per una politica di legalità e trasparenza; per una domanda di giustizia e verità; per una economia di solidarietà e sviluppo. 

All’interno dell’area su cittadinanza e responsabilità un gruppo di lavoro affronterà il tema del doping e degli interessi della criminalità organizzata (sede: Orto Botanico a Trastevere). In questa sede interverranno, tra gli altri, Vincenzo Manco, presidente Uisp, insieme ai presidenti nazionali di Csi e UsAcli, Achini e Galdiolo. Previsti, tra gli altri, gli interventi di Sandro Donati e del giornalista Valerio Piccioni. Inoltre interverranno Fabrizio De Meo, responsabile politiche sociali Uisp, sulle esperienze genovesi di contrasto al doping e Pina Casula, presidente Uisp Sassari, sul progetto Asino chi doping sviluppato nella città sarda. Sono previsti inoltre gli interventi dei parlamentari Laura Coccia e Filippo Fossati.

"Proprio per preservare quella grande passione che gli italiani hanno per lo sport, da questo seminario vogliamo lanciare l’idea di una “rete sociale antidoping” - si legge nella scheda di presentazione - Una chiamata a raccolta di chi ama e crede in uno sport “pulito” che possa trasmettere i valori più alti alle giovani generazioni. 

L’area “Per una economia di solidarietà e sviluppo”, invece, approfondirà il tema del gioco patologico. “L’obiettivo del seminario è discutere dell’azzardo come di una “cattiva pratica” invalsa nella società italiana ma anche avviare un’ampia riflessione non proibizionista sul disvalore morale ed economico di questa deriva anti-sociale". In questo workshop interverrà Alessandra Pessina, vicepresidente Uisp Lombardia e del coordinamento della Campagna "Mettiamoci in gioco", promossa da varie associazioni e dall'Uisp. Il gruppo sarà moderato da Daniele Poto, giornalista e scrittore.

 

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP