Nazionale

Una corretta alimentazione in tempi di emergenza sanitaria

Anche l'alimentazione è un tema da gestire in questa fase complessa di vita casalinga. Il Ciclismo Uisp ha intervistato Michela Bellini, biologa nutrizionista

 

L’alimentazione sportiva è un tema di grande interesse generale, in particolare oggi nella situazione di emergenza che viviamo e maggiore attenzione a ciò che quotidinamente ingeriamo per nutrire il nostro corpo. Sull’argomento si trovano on line molte informazioni diverse, se non addirittura contrastanti, rendendo difficile la comprensione. Per questo il Ciclismo Uisp ha realizzato un focus sul tema, chiedendo aiuto ed assistenza ad un esperta del settore, Michela Bellini, biologa e nutrizionista, ha accolto l'invito.

"In questo periodo in cui tutta l’attenzione è rivolta alla situazione che stiamo vivendo - dice Bellini - il suggerimento che posso dare è di cercare di ottimizzare le azioni che ci è consentito svolgere, in modo da rafforzare il nostro organismo ed imparare a tenerlo in salute, che è il primo passo. La prima azione da svolgere con qualità è la spesa, perché il 65% del sistema immunitario risiede nell’intestino e non ci si può prendere cura dell’intestino se non ci si cura dell’alimentazione. D’altra parte tutto ciò che ingeriamo transita e viene a contatto con il nostro apparato digerente; sostanze nutritive ma anche sostanze nocive".

Ecco quindi alcuni consigli pratici che possono aiutare a mantenere il sistema immunitario vigile ed efficiente ed il corpo in forza e salute.

Fare una spesa di qualità: ora più che mai è fondamentale acquistare prodotti sani e davvero nutrienti. Prediligere prodotti del territorio e fare una bella scorta di frutta e verdura fresca e di stagione, che si conserverà per più giorni, apporterà fibre, sali minerali e vitamine. 

Comprare farina di tipo 1 e 2 (o anche integrale) e non limitarsi al solo grano moderno. Farro, kamut e altri grani antichi contengono un glutine molto più digeribile che non mette in difficoltà il sistema immunitario. 

Non abusare di carne, specie se rossa e da allevamenti intensivi. Si tratta di prodotti altamente infiammatori per l’intestino

Evitare per quanto possibile prodotti industriali, da quelli da forno ai dolciumi. Fanno spendere soldi e peggiorano il vostro stato di salute. Ora che avete tempo cucinate.

Approfittate per fare scorte in freezer di piatti cucinati da voi: saranno utilissimi quando riprenderete i ritmi lavorativi. Partire dai singoli ingredienti costa decisamente meno che comprare il prodotto in scatola già pronto ed evita di ingerire parecchi conservanti

Inserire ad ogni pasto una porzione di verdura cotta e una di verdura cruda

La dott.ssa Bellini ha, inoltre, proposto un esempio di menù settimanale per tenersi in forma e soprattuto in salute: 

PRANZO: scegliete un primo piatto con un condimento a base di verdure e cercate di alternare cereali integrali (come riso, miglio, farro, orzo, quinoa, ecc..) alla pasta. Una o due volte a settimana sostitute il sugo di verdura con un sugo di pesce o un ragù preparato con carne bianca

CENA: alternate la fonte di proteine: 2-3 volte pesce, una volta legumi, uovo, carne bianca, zuppa di legumi (magari con un crostino di pane raffermo e olio di oliva). E perché no una sera potete anche concedervi una pizza fatta in casa, magari preparata con le farine che ho consigliato.

La dott.ssa Bellini è disponibile a rispondere a dubbi e quesiti sull'alimentazione, cercate ricette: per contattarla è possibile visitare la sua pagina Facebook. (Roberto Babini, redazione ciclismo Uisp)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP