Nazionale

Lo sport italiano si è riunito per il Cn Coni: ripartenza e criticità

Il primo Consiglio nazionale del Coni dopo la pausa estiva si è svolto il 14 settembre, presenti Malagò e Vezzali. Parla Tiziano Pesce

 

Un Consiglio nazionale importante, quello del Coni, svoltosi al Foro italico martedì 14 settembre. Si è trattato del primo appuntamento dopo la straordinaria estate delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi, ed hanno partecipato anche la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali e il presidente del Comitato italiano Paralimpico Luca Pancalli. Presente anche Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp, in qualità di consigliere e in rappresentanza dell'intero mondo dello sport di base, per mettere in evidenza le tematiche e le problematiche del mondo della promozione sportiva. "Questo è un settembre di ripartenza che vive, purtroppo, molte criticità. Pensiamo alle difficoltà delle associazioni, delle società sportive, dei nostri dirigenti, dei nostri tecnici, dei nostri volontari, che in questi giorni sono impegnati per poter partire con l'attività corsistica, con i campionati e con i tornei", ha detto Tiziano Pesce riassumendo le tematiche del suo intervento al Coni.

GUARDA IL VIDEO CON LE PAROLE DI TIZIANO PESCE

Durante l'incontro, sono state messe in evidenza le criticità legate alla gestione del Green pass e i disallineamenti sugli obblighi legati all'attività sportiva al chiuso, nel rapporto con ciò che accade all'interno del sistema scolastico. Un paradosso ribadito più volte dal presidente Uisp: il certificato vaccinale è obbligatorio per fare attività sportiva al chiuso, ma non è richiesto ai minorenni per avere accesso all'attività scolastica. Questo può scoraggiare i ragazzi dal fare sport e rappresenta un'incongruenza di base che, in un futuro non troppo lontano, necessita di essere risolta. Durante il Consiglio Coni si è parlato anche dei sostegni necessari al mondo dell'associazionismo sportivo, del rapporto con il mondo della scuola, dell'utilizzo delle palestre scolastiche. "Ho chiesto al presidente Malagò, al Coni e alla Giunta un impegno fattivo, a 360 gradi, soprattutto sui costi legati alle attività sportive. Da poco abbiamo avuto notizia di un ulteriore aumento dei costi delle utenze dell'energia elettrica e del gas: ho chiesto un'attenzione particolare per tutta l'impiantistica e in particolare le piscine e gli impianti natatori, che hanno vissuto momenti veramente pesanti negli scorsi mesi", ha detto Tiziano Pesce. 

Pesce ha poi condiviso l'appello, fatto dal presidente del Coni Malagò a Valentina Vezzali, affinché faccia da tramite al governo per chiedere una maggiore attenzione al mondo dello sport e l'inserimento di un ministero dedicato. "C'è bisogno di correttivi e aggiustamenti sui decreti relativi alla riforma dello sport. Occorrono nuove definizioni del rapporto fra governo, Coni, Comitato paralimpico, Sport e salute. Bisogna definire gli ambiti di attività delle Federazioni, degli Enti di promozione sportiva", ha proseguito Pesce, ribadendo la necessità di portare avanti un'interlocuzione con il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali sui temi del lavoro sportivo. Un ulteriore tema all'orizzonte è quello dei sostegni strutturali: " Al governo chiediamo un'attenzione che sia trasversale rispetto alle varie azioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza", ha proseguito Pesce. Il presidente Uisp ha infine ricordato l'avvio della campagna di tesseramento con nuovi strumenti, come l' App, e i nuovi servizi messi a disposizione per raggiungere il "Giro di boa".

"C'è bisogno di un grande lavoro collettivo, la Uisp saprà andare avanti in rappresentanza dei cittadini, per promuovere il diritto allo sport e una nuova cultura del movimento", ha concluso Tiziano Pesce.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP

BILANCIO SOCIALE UISP