Nazionale

"Gioco per gioco": il dvd con i materiali realizzati

E' pronta la raccolta dei giochi inventati dai comitati uisp per il concorso contro il gioco patologico. Parla A. Pessina
 
L’Uisp aderisce a “Mettiamoci in gioco”, campagna nazionale contro i rischi del gioco d’azzardo, e ha deciso di partecipare mettendo a disposizione le proprie peculiarità e dall’anno scorso ha lanciato la campagna Gioco per Gioco. È disponibile, e sarà inviato in questi giorni ai comitati regionali Uisp, il dvd che contiene i materiali finali della seconda edizione del concorso. “I soci e comitati Uisp sono stati impegnati in una sfida ambiziosa – dice Alessandra Pessina,
referente campagna Gioco per Gioco
 - sperimentando una modalità che fosse, allo stesso tempo, una forma di attivazione e coinvolgimento della cittadinanza, una campagna di educazione e comunicazione e un modo per promuovere creatività e cultura del gioco, affrontando da vicino il tema dell’azzardo. Oggetto del concorso è stata l’ideazione e la creazione di un gioco d’azzardo. O meglio, di un gioco che doveva avere tra le sue caratteristiche principali quelle della sfida con il caso, con l’alea”.

L’obiettivo era quello di promuovere un atteggiamento di attenzione e consapevolezza nei confronti del tema del gioco d’azzardo e delle sue conseguenze, lavorando per restituire al gioco la sua valenza sociale e positiva, come diritto sancito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. “La dipendenza dalle scommesse non è e non deve essere considerata un gioco – continua Pessina - e giocare non può essere considerato una patologia. Quest’anno si è deciso di affrontare ancora più da vicino l’ambito dell’azzardo e del rapporto tra azzardo e gioco, consapevoli che la dimensione dell’alea, l’impulso a dominare e sfidare il caso, sia uno degli elementi costitutivi del gioco stesso e che di per sé non sia da negare, rimuovere o esorcizzare”.

All’interno del dvd, per ogni gioco, sarà possibile trovare tutte le indicazioni, dalla scheda di gioco al video dove si mostra come si gioca (clicca qui per approfondire). “La campagna e l’impegno Uisp sul tema proseguono nonostante le battute d’arresto del percorso parlamentare e i segnali preoccupanti della legge di stabilità – conclude Alessandra Pessina – è necessario insistere con il lavoro sul territorio, promuovendo presso le amministrazioni locali e regionali legislazioni locali che contrastino il gioco d’azzardo patologico in maniera efficace, ma anche sviluppando azioni di sensibilizzazione e prevenzione, a partire dalla costruzione di alternative all’azzardo patologico”. (A cura di Elena Fiorani)

 

 

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP