Nazionale

Il Memorial Oddone Giovanetti diventa Internazionale

A Rosignano Solvay venerdì 1 e sabato 2 novembre. In programma dirette Facebook dalla pagina Uisp. Parlano i figli, Umberto, Pier e Stefania

 

Torna, per la quinta edizione, il Memorial Oddone Giovanetti che si terrà a Rosignano Solvay (Li) venerdì 1 e sabato 2 novembre, presso il Palazzetto Matteo Picchi, in Via Gigli, organizzata dal Settore di attività Ginnastiche Uisp. La festa per ricordare la figura dello storico dirigente Uisp, divenuta ormai un appuntamento fisso della stagione sportiva, quest’anno si rinnova e diventa internazionale. Infatti, nelle due giornate si svolgerà il  Giovanetti, una formula già sperimentata dalle Ginnastiche Uisp che la ripropone in questa occasione per valorizzare il lascito di Oddone Giovanetti.

Venerdì 1 novembre si svolgeranno le gare dell’artistica femminile e maschile e sabato la gara di ritmica femminile, cui prenderanno parte circa 80 ginnasti, provenienti dall’Italia e dalla Francia. Il premio Memorial Giovanetti andrà alla nazionale che avrà raccolto il maggior numero di punti nelle varie specialità. Nella serata di sabato, invece a partire dalle 19 si terrà il Gran galà di coreografia, cui prenderanno parte circa cento atleti.

Sono previste dirette Facebook dalla pagina Uisp nazionale, curate da Paola Vasta, delle Ginnastiche Uisp: venerdì 1 novembre alle 12 e sabato 2 alle 15.30 e alle 19.

Per il programma delle due giornate clicca qui

 “Sport è un gioco, e rimane gioco, regolato ma sempre gioco”, così Oddone esprimeva la sua idea di sport nel 1963: a ricordare la sua filosofia e il suo lavoro ci saranno anche i tre figli, Umberto, Pier e Stefania, insieme al presidente nazionale Uisp, Vincenzo Manco, al vicepresidente Tiziano Pesce, e al coordinatore nazionale delle Ginnastiche Uisp, Armando Stopponi. “Dalla prima edizione ad oggi c’è stato un susseguirsi di emozioni e ricordi molto profondi. L’Uisp è come una famiglia allargata per noi – dicono i figli di Oddone – L’Uisp raccoglie e trasmette uno dei valori più importanti che ha insegnato nostro padre, che ancora oggi è di estrema attualità: lo sport e il gioco sono per tutti, coinvolgendo tutti quelli che hanno voglia di fare sport e aggregazione”. (E.F.-I. M.)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP