Nazionale

Lo sport si mobilita per la tutela dei minori

Il Dipartimento per lo sport ha istituito un un tavolo tecnico e un nucleo operativo per la tutela dei minori nel mondo dello sport, di cui fa parte anche l’Uisp

 

In occasione della Giornata mondiale dei diritti dei minori, il 20 novembre, il ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, annuncia l’istituzione da parte del Dipartimento per lo Sport di un tavolo tecnico e un nucleo operativo per la tutela dei minori nel mondo dello sport. Del tavolo tecnico fa parte anche l’Uisp, insieme ad altri Enti di promozione sportiva, Federazioni sportive, organizzazioni non profit come Telefono azzurro e Terre des hommes. La partecipazione al tavolo è riservata ad enti pubblici e privati, ad associazioni, società e fondazioni che negli ultimi tre anni abbiano realizzato progetti per la promozione dei diritti dei minori o attuato da almeno due anni progetti di protezione dei minori nel settore dello sport.

Il benessere psicofisico di ogni bambino deve essere salvaguardato e garantito sempre, in ogni ambito, compreso quello sportivo - le parole di Spadafora - Ringrazio queste prime associazioni e personalità che hanno risposto all’appello pubblico e hanno deciso di dare il loro contributo, gratuitamente, per i lavori di questo tavolo per la costruzione e la promozione di proposte operative per la prevenzione di qualsiasi forma di abuso sui minori nel mondo dello sport”.

L'Uisp, già dal 2013, si è dotata di una Policy sulla tutela di bambine, bambini e adolescenti, redatta grazie alle competenze e all’esperienza di Save the Children, di cui l’Uisp è partner da molti anni in progetti rivolti alla tutela dell’infanzia. I contenuti principali della Policy Uisp sono: rispettare i tempi di crescita, contro ogni precocizzazione; applicare metodologie didattiche partecipative e non impositive; uso di linguaggio e comportamenti inclusivi. La policy è stata inserita nel percorso didattico della formazione Uisp, il cui regolamento è stato aggiornato per essere sempre più incisivo sul tema.

Il nucleo operativo è, costituito da Giuseppe Pierro, capo del Dipartimento per lo sport della PCM; Alessandra Baldi, funzionaria Dipartimento per lo sport della PCM; Vittoria Alonzo ed Emilia Narciso, esperte del Dipartimento per lo sport della PCM; Rocco Briganti, responsabile e direttore scientifico per CISMAI ISPCAN 2020; Evelina Christillin, consigliere UEFA; Fiona May, ex atleta olimpionica, membro del consiglio d'amministrazione della UEFA Foundation for Children. Per leggere il testo del Decreto clicca qui

“Enti e figure di assoluto spessore collaboreranno per elaborare un codice etico e indicazioni operative - ha aggiunto Spadafora - anche partendo da esperienze di altre organizzazioni internazionali, che lavoreranno in sinergia con le organizzazioni sportive italiane per la sua diffusione e integrazione nel territorio. È la partenza di un lavoro che si amplierà nel tempo, che comincia dall’ascolto per dare un vero valore aggiunto al progetto, nato dalla consapevolezza che lo Sport deve essere sinonimo di rispetto. Contro ogni forma di violenza”.

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_Uispress_2020

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP