Nazionale

Lo spot Uisp per lanciare il tesseramento Alias

Prosegue l’impegno Uisp per i diritti e contro le discriminazioni: ecco il video realizzato in collaborazione con il Gruppo trans di Bologna

 

Prosegue l'impegno Uisp per rendere sempre più accessibile l'attività sportiva, senza pregiudizi nè discriminazioni. A questo scopo è nato il tesseramento Alias, rivolto a tutte quelle persone che stanno effettuando il cambio di sesso, affinchè non abbiano difficoltà nell’accesso all’attività motoria.

L’Uisp in collaborazione con il Gruppo Trans Bologna ha realizzato uno spot video per lanciare la nuova formula di tesseramento, ideato dalla redazione nazionale Uisp insieme a Milena Bargiacchi del gruppo Trans Bologna. Le riprese sono state realizzate a Bologna, presso il centro sportivo Barca, durante l’allenamento della squadra dei Bugs e all’interno della sede del comitato Uisp. In pochi minuti viene rappresentata la semplice modalità di tesseramento all’Uisp proposta per persone che non abbiano ancora completato il processo di cambio di genere.

GUARDA LO SPOT

 “Riteniamo il tesseramento Alias una risposta importante per riconoscere il percorso e le difficoltà che le persone transessuali vivono nella nostra società – dichiara Manuela Claysset, responsabile politiche di genere e diritti Uisp – I nostri soci possono ora avere una risposta adeguata alle loro necessità, senza aspettare il cambio dei documenti. Il progetto è nato qualche mese fa grazie alle sollecitazioni e al confronto che abbiamo avuto con la nostra polisportiva Bugs di Bologna e in seguito alle riflessioni condivise con il gruppo Trans di Bologna che ci hanno sottoposto le loro esigenze. La nostra risposta è stata il tesseramento Alias realizzato grazie al nostro broker assicurativo e alla consulenza della Rete Lenford, avvocatura diritti persone LGBTI”.

“L’Uisp è impegnata sul tema dei diritti delle persone ed è doveroso proporre soluzioni anche per queste esigenze – spiega Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp - Il lavoro di confronto con le persone transessuali per noi è stato molto importante. L’Uisp è attenta ai diritti delle persone nello sport, perché siamo consapevoli che lo sport è un ambiente educativo, è socializzazione, è incontro e benessere e crediamo che sia una sede dove poter trasmettere determinati valori, quindi il tema dell’accoglienza, la sensibilità, l’attenzione al linguaggio per noi è molto importante. Non a caso siamo impegnati nella formazione dei nostri educatori e operatori perché siano sempre più sensibili: è un percorso lungo, non facile, ma siamo impegnati per creare un ambiente che sia accogliente per tutte le persone con diverse esigenze. Crediamo, infatti, che la diversità sia un valore”. (A cura di Elena Fiorani)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP