Nazionale

L'Uisp sulla Rai con gli interventi dei presidenti regionali

In Basilicata, Umbria e Piemonte le redazioni regionali della Rai hanno intervistati i presidenti eletti nei recenti Congressi regionali Uisp

 

I Congressi regionali Uisp si sono conclusi, ma non si spegne sul territorio l’eco mediatica di questi appuntamenti espressione di democrazia e rinnovamento. 

Infatti, diverse testate regionali della Rai hanno realizzato in questi giorni interviste ai presidente regionali Uisp, nuovi o confermati, come accaduto a Michele Di Gioia. Di Gioia è stato confermato alla presidenza dell’Uisp Basilicata, un comitato con 50 associazioni affiliate ed oltre 7500 tesserati. “Per l’Uisp lo sport sociale ha un ruolo di sviluppo del territorio - spiega Di Gioia - che vuol dire entrare in contatto e relazione con l'associazionismo di base, fare in modo che lo sport sia fruibile in tutti i luoghi delle città che abbiamo a disposizione, senza legarlo a quelli canonici, come impianti sportivi o palazzetti dello sport. L’attività di base deve essere per tutti e di tutti e diventare un'occasione di sviluppo”. 

GUARDA IL SERVIZIO DELLA TGR BASILICATA 

La pandemia ha avuto effetti drammatici anche in questo settore, sottolinea il presidente del comitato Uisp: “E’ un momento particolarmente difficile che tocca tutti, e lo sport non è escluso da questa situazione - aggiunge - Anzi proprio in questo momento abbiamo l'opportunità di ripensare al modo di fruire i luoghi della città. La situazione è abbastanza complessa perché probabilmente paghiamo ancora uno scotto culturale, legato all’idea di sport come momento solo performativo e di competizione”.

Il primo impegno ufficiale del comitato Uisp, se la situazione sanitaria lo permetterà, sarà  “Primavera in piazza” dal 21 marzo al 25 aprile, per proseguire il percorso di rigenerazione urbana attraverso lo sport”.

Anche Fabrizio Forsoni, recentemente eletto alla presidenza dell’Uisp Umbria, è stato interpellato dalla TgR Rai Umbria, per raccontare la situazione dello sport di base in regione. “Purtroppo abbiamo notato un calo di tesserati dovuto al periodo che stiamo attraversando e alle evidenti difficoltà economiche - dice Forsoni - Adesso principalmente puntiamo a mantenere relazioni on line con i nostri soci, provando a far fare sport nonostante il distanziamento e le chiusure”. 

Nel servizio Rai viene ricordato anche un dirigente Uisp scomparso a soli 59 anni a causa del covid: “Mai come in questo momento l'obiettivo è quello di affermare una nuova cultura dello sport a misura di tutti la stessa per la quale ha lottato Fabrizio Palazzo storico dirigente scomparso a soli 59 anni a causa delle covid”. “Appena sarà possibile lo ricorderemo con una cerimonia tutta dedicata a lui”, conclude Fabrizio Forsoni.

GUARDA IL SERVIZIO DELLA TGR UMBRIA 

Nei giorni scorsi anche Patrizia Alfano, confermata alla guida del comitato uisp Piemontese, era stata intervistata dalla TgR Rai Piemonte

GUARDA IL SERVIZIO DELLA TGR RAI

Alfano, aveva in particolare evidenziato i rischi per la sopravvivenza del mondo sportivo di base: "Questo mondo ha bisogno di risorse economiche - ha detto - Oggi più che mai il 97% dei contributi dello Stato rivolto allo sport delle Federazioni, a fronte del 3% agli enti di promozione sportiva, è molto ingiusto. E' ingiusto nei confronti dei cittadini che sono a casa e chiedono di poter ricominciare a fare sport, perché non parliamo dello sport che fa spettacolo ma di uno sport che è salute, formazione, educazione, inclusione, che raggiunge anziani bambini, ed è una parte importante della qualità della vita dei cittadini".

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_Uispress_2020

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP