Nazionale

Servizio civile: progetti in partenza in Sicilia e Sardegna

I comitati regionali Uisp lanciano i nuovi bandi inseriti nel programma "Garanzia giovani". Parlano S. Farina e F. Maratea
Il Servizio civile nazionale ha pubblicato i bandi per la selezione di volontari da impiegare in progetti nelle regioni che hanno inserito la Misura servizio civile nazionale nel loro piano di attuazione di Garanzia Giovani. Attraverso Arci servizio civile, organizzazione interassociativa della quale fa parte anche l'Uisp, due comitati regionali Uisp ospiteranno volontari per due distinti progetti, da svolgersi nel comitato siciliano e in quello sardo.

Il progetto che coinvolge l'Uisp Sardegna è "Una finestra sul mondo" e si colloca nell’ambito dell’educazione ai diritti del cittadino.
“Abbiamo voluto fortemente cogliere questa occasione del bando – dice Salvatore Farina, presidente Uisp Sardegna - per avere la possibilità di incontrare giovani e farli avvicinare alla nostra realtà. Il nostro augurio è che possano fare esperienza sul campo e diventare anche i nostri dirigenti del futuro. L’associazionismo, come tutta la società, sta attraversando una fase di forte transizione: noi crediamo nel valore del servizio civile volontario, anche in questa formula inserita in Garanzia giovani. Crediamo sia un buon modo per condividere i valori del servizio civile e ci permette di entrare in contatto con ragazzi che già conoscono l’Uisp o che vogliono avvicinarsi all’associazione. Il nostro bando è rivolto a laureati in scienze motorie o nel campo dell’educazione che, attraverso un anno all’interno del mondo Uisp, possino conoscere la realtà associativa e crearsi un proprio spazio, attraverso una presenza continuativa, misurandosi con l’associazione e con le persone che la vivono ogni giorno. L’obiettivo per il futuro è fare in modo che questi sei ragazzi possano, e vogliano, rimanere all’interno dell’associazione una volta finito il periodo di servizio civile, perchè hanno avuto modo di conoscere l’Uisp e condividerne valori e missione”.

Il progetto siciliano, dal titolo “Cos’è ... si mangia?”, è un progetto di educazione e promozione culturale e interviene nel settore dell’educazione al cibo, con particolare riguardo alla fascia giovanile e al ruolo dei genitori e della scuola nell’educazione alimentare dei giovani. “Da anni lavoriamo nel servizio civile – spiega Fabio Maratea, presidente Uisp Sicilia - abbiamo lavorato anche nei progetti pilota nazionali. Oggi siamo in Garanzia giovani e sperimenteremo la proposta con questo bando a livello regionale, per valutare la nuova formula ed eventualmente provare ad estenderla successivamente a tutti i comitati. Credo che possa rappresentare un nuovo modo di fare esperienza, via di mezzo tra progetto formativo, lavorativo e inserimento sociale. Guardiamo quindi con molta attenzione alle possibilità offerte e cercheremo di utilizzare al meglio questa opportunità, anche nell’interesse dei giovani partecipanti”.

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP