Nazionale

Uisp, 70 anni per il futuro: il 6 dicembre appuntamento a Perugia

"Sportpertutti, tra sviluppo sostenibile e innovazione sociale": dalle 15 nel Palazzo della Provincia. Nel 1990 a Perugia si tenne l'XI Congresso Uisp

 

"Sportpertutti, tra sviluppo sostenibile e innovazione sociale": è questo il titolo del convegno nazionale che l'Uisp ha deciso di tenere a Perugia nell'ambito delle celebrazioni per il 70esimo della nascita dell'associazione, 1948-2018. L'appuntamento è per giovedi 6 dicembre, alle ore 15 presso il Palazzo della Provincia, in piazza Italia, 11. Sono previste due sessioni, che prenderanno il via dopo i saluti del presidente della provincia di Perugia, Luciano Bacchetta: nella prima interverranno i presidenti nazionali Uisp che hanno caratterizzato questo ultimo ventennio di vita dell'associazione, dal sociologo Nicola Porro a Filippo Fossati, sino a Vincenzo Manco, attualmente in carica. Seguirà un workshop dedicato al lavoro sportivo. Interverranno Tiziano Pesce, vicepresidente nazionale Uisp, Marco Calogiuri, vicepresidente nazionale Csi e Renato Socci, Slc Cgil nazionale. Il convegno di Perugia sarà anche l'occasione per festeggiare e premiare i dirigenti Uisp impegnati nelle attività e sul territorio.

Scarica l'invito

Data e luogo non sono stati scelti a caso: proprio a Perugia, infatti, dal 6 al 9 dicembre 1990 si tenne l’XI Congresso nazionale Uisp. Particolarmente importante, in quanto proprio in quella occasione si decise il  passaggio della denominazione da “Sport Popolare” a “Sport Per tutti”. L’acronimo Uisp rimase identico, ma assunse una declinazione più europea, dove il “For all”, ovvero “Per tutti”, sembrò rispecchiare più fedelmente l’evoluzione di una ricerca – e di una pratica - che faceva dello “sport” un diritto maturo, un diritto di cittadinanza. In quella occasione il Congresso Uisp venne abbinato alla prima edizione della kermesse Telethon e al premio Nelson Mandela per la solidarietà e contro il razzismo. Con un parterre d’eccezione nel quale i delegati Uisp si mescolavano a icone dello sport, come Wilma Rudolph e Lee Evans.

Per questi motivi l’Uisp ha scelto di tornare a Perugia: perché questo 70° Uisp è stato caratterizzato dalla voglia di futuro, prima ancora che dal desiderio di celebrare un’associazione che è tra le più prestigiose e consolidate del nostro Paese.  “Nella storia dell’Uisp il Congresso di Perugia evoca un salto culturale profondo, con uno sguardo ad una idea di sport di stampo nord europeo, dove al centro c'è la persona e non il risultato o la prestazione – commenta Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – ritrovarci proprio a Perugia sarà un'occasione per confrontarci su come dovrà essere lo sport del futuro e sul contributo che l’Uisp potrà dare per ottenerne il riconoscimento del valore sociale, quale vera conquista di civiltà del Paese”. (I.M.)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP