Nazionale

Sport e prevenzione: l’Uisp contro sedentarietà e obesità

Da Napoli a Pisa l'Uisp in campo contro l'obesità: in programma incontri e azioni concrete, in particolare rivolte ai giovani

 

La città di Pisa si schiera in prima fila nella lotta alla proliferazione dell'obesità e dei disturbi del comportamento alimentare: venerdì 17 e sabato 18 maggio l'Uisp Pisa, in collaborazione con il Comune, il Centro obesità dell'Azienda ospedaliero-universitaria pisana e l'Istituto di Fisiologia clinica del Cnr di Pisa, promuoverà una serie di incontri di approfondimento e momenti di condivisione con i quali informare la cittadinanza dei rischi derivanti da uno scorretto stile di vita e da uno sbagliato regime alimentare.

L'impegno di Pisa nella divulgazione dei pericoli per la salute provocati dall'obesità e nella diffusione delle corrette pratiche per la prevenzione di questa problematica nasce nel 2012 con “Pisa città che cammina”, un progetto che ha fatto da apripista sia sul territorio comunale che in ambito regionale nella lotta all'obesità, e che proprio in occasione delle celebrazioni per l'Obesity day' riceverà un prestigioso riconoscimento dall'Unione Europea. Il 15 maggio Verter Tursi, dirigente Uisp Pisa e coordinatore del progetto, volerà a Bruxelles accompagnato dalla dottoressa Margherita Maffei, ricercatrice presso l'Istituto di Fisiologia clinica del Cnr, per ritirare il primo premio nella categoria dei progetti legati al territorio, messo in palio dalla European association for the study of Obesity. "Il raggiungimento di questo traguardo ci rende molto orgogliosi - commenta Tursi - e dà ulteriore valore alla due giorni organizzata per la prima volta a Pisa contro l'obesità".

In Italia le ultime stime attestano che il 10-12% della popolazione è obeso, ed il 20-30% è sovrappeso: questi rapporti vengono confermati anche nelle fasce di età più giovani e fra i bambini, ed è proprio fra i più piccoli che il progetto curato da Uisp, Aoup e Cnr e patrocinato dal Comune intende agire. "L'amministrazione deve prendersi cura dei propri cittadini anche nell'ambito culturale, della prevenzione e dei corretti stili di vita - conclude Gianna Gambaccini, assessore alle politiche sociali e presidente della Sds pisana - il premio europeo conferma che siamo sulla giusta strada".

Il programma delle iniziative si aprirà venerdì 17 maggio alle 10 presso le Officine Garibaldi con i giochi di strada per i bambini delle scuole elementari. Alle 16.30 si terrà il convegno dal titolo “Muoversi, mangiar sano per Ben Essere in una città a misura di cittadino” presso le Officine Garibaldi. Verranno presentati i risultati delle azioni di contrasto e prevenzione dell'obesità a cura di 'Pisa città che cammina'

Sabato 18 maggio la giornata si aprirà alle 11.30 con la passeggiata sulle antiche mura; alle 15 partirà la passeggiata dal Centro San Zeno attraverso i luoghi storici e tradizionali della città fino al Giardino Botanico dell'Università di Pisa; alle 16.30 possibilità di calcolare la velocità di cammino per guadagnare salute e dell'Indice di massa corporea presso il Centro San Zeno. Alle 17 si terrà la proiezione del filmato 'Le passeggiate della salute fuori e dentro la città' a cura di 'Pisa città che cammina', seguito alle 17.30 dalla merenda sana offerta ai partecipanti in linea con i principi stabiliti nella piramide alimentare della Toscana.

Una giornata di impegno contro l’obesità giovanile si è svolta, invece, domenica 12 maggio a Napoli. Piazza Municipio ha ospitato la prima edizione della manifestazione "Obesità? No grazie, preferisco muovermi! Napoli scende in... Piazza della Salute", organizzata da Ordine dei Medici di Napoli e Uisp Napoli. La seconda tappa dell’iniziativa si terrà sabato 25 maggio, dalle 10 alle 19. I cittadini hanno potuto effettuare visite mediche, misurazioni della glicemia ed elettrocardiogramma. I medici e nutrizionisti presenti hanno dato consigli sul tipo di alimentazione in relazione ad età, sesso e attività svolta, informazioni sul concetto di "porzione adeguata" e sull'importanza della dieta mediterranea. I camici bianchi, con il supporto degli specialisti in Scienze motorie esperti del movimento, hanno fornito anche consigli sull'attività motoria da svolgere ed effettuato test di resistenza aerobica e di forza muscolare. Inoltre, sempre da piazza Municipio, sono partiti gruppi di cammino guidati da istruttori e dottori in Scienze Motorie.

Antonio Mastroianni, presidente Uisp Napoli, Andrea Soricelli, direttore del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell'Università Parthenope, e Stefano De Riu, presidente Associazione Medici Diabetologi della Campania, hanno infine messo in evidenza l'importanza di permettere ai cittadini di fare visite mediche gratuite e la necessità di attivare una nuova politica sociale che faccia sinergia a tutti i livelli.

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP